Inter-Lazio 0-1, pagelle e tabellino

© foto www.imagephotoagency.it

Inter-Lazio, Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Inter-Lazio 0-1 – Allo stadio ‘Meazza’ di Milano, per il 29° turno di Serie A, i biancocelesti di Simone Inzaghi battono col risultato di 1 a 0 la squadra di Luciano Spalletti. La partita è decisa da un colpo di testa di Milinkovic che al 13′ sfrutta un ottimo suggerimento di Luis Alberto. L’Inter, a tratti dominante, non riesce a sfondare una Lazio molto ordinata che, in più di un’occasione, sfiora il raddoppio. La squadra biancoceleste esce da San Siro con tre punti preziosissimi in ottica Champions: Lazio adesso al quinto posto in classifica con 48 punti (-3 dal Milan, quarto) e con la gara da recuperare contro l’Udinese (17 aprile all’Olimpico). Il prossimo impegno che attende i biancocelesti è fissato a mercoledì prossimo, nel turno infrasettimanale che la Lazio giocherà in casa della SPAL.

Inter-Lazio 0-1: pagelle e tabellino

MARCATORI: 13′ Milinkovic

INTER (4-2-3-1): Handanovic 7; D’Ambrosio 5,5 (79′ Candreva 5,5), Skriniar 5, Miranda 5,5, Asamoah 6,5; Brozovic 5, Vecino 5,5; Politano 6, Borja Valero 5,5 (74′ Nainggolan 6), Perisic 6; Keita 6 (84′ Joao Mario 5,5). A disposizione: Padelli, Berni, Ranocchia, Dalbert, Cedric Soares, Joao Mario, Gagliardini, Nainggolan, Candreva. Allenatore: Luciano Spalletti.

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha 6,5; Luiz Felipe 7, Acerbi 7, Bastos 6,5; Romulo 6,5, Milinkovic 7,5, Leiva 6,5, Luis Alberto 7 (67′ Parolo 6), Lulic 6 (86′ Durmisi s.v.); Correa 6 (27′ Caicedo 6); Immobile 6. A disposizione: Proto, Guerrieri, Wallace, Radu, Marusic, Berisha, Badelj, Parolo, Jordao, Cataldi, Durmisi, Caicedo. Allenatore: Simone Inzaghi.

ARBITRO: Paolo Silvio Mazzoleni (sez. Bergamo)

NOTE: Nessun ammonito. Possesso palla: 60%/40%. Tiri totali: 11-6. Tiri in porta: 6-5. Calci d’angolo: 12-3.

Inter-Lazio: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Inter all’arrembaggio, ma è la Lazio a sfiorare il gol al 10′ con Caicedo (bravo Handanovic). Al 20′ l’occasione più pericolosa per i nerazzurri: Politano conclude dai 18 metri mandando di poco alto. I nerazzurri si riversano nella metà campo biancoceleste ma non trovano la rete contro una Lazio ben disposta in difesa.

45’+4′ Triplice fischio a San Siro: la Lazio batte l’Inter col risultato di 1 a 0 grazie alla rete segnata da Milinkovic nel primo tempo.

45′ Decretati 4 minuti di recupero

41′ Ultimo cambio anche nella Lazio: esce Lulic, entra Durmisi

39′ Ultimo cambio nell’Inter: esce Keita, entra Joao Mario

38′ Ripartenza di Nainggolan che corre per circa trenta metri e conclude da fuori: pallone rasoterra, Strakosha para

34′ Seconda sostituzione nell’Inter: esce D’Ambrosio, entra Candreva

34′ Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, tiro di controbalzo di Politano e palla sul fondo

29′ Primo cambio nell’Inter: esce Borja Valero, entra Nainggolan

22′ Secondo cambio nella Lazio: esce Luis Alberto, entra Parolo

20′ Inter pericolosa: Politano si accentra e conclude dai 18 metri, palla alta

19′ Keita, lanciato in area, tenta una conclusione di interno che trova la chiusura di Luiz Felipe

17′ Lazio ancora in avanti. Immobile, in area, si gira e conclude: palla sul fondo

16′ Lazio in area interista: Caicedo serve di tacco immobile che conclude da buona posizione, Handanovic controlla

14′ Politano conclude a giro dai 20 metri, palla a lato

10′ Grande occasione per la Lazio: Caicedo salta Skriniar, entra in area e conclude: Handanovic è ancora una volta prodigioso nell’intervento

6′ Cross di Politano dalla sinistra e colpo di testa di Vecino: palla centrale, Strakosha para

2′ Inter ancora pericolosa: Politano conclude da posizione angolata, palla alta

1′ Tiro insidioso di Perisic da fuori area: Strakosha para in due tempi

1′ E’ iniziato il secondo tempo di Inter-Lazio. Nessun cambio di formazione da segnalare


SINTESI PRIMO TEMPO – Buon inizio dell’Inter che ha un’ottima occasione per portarsi in vantaggio al 9′: Skriniar manda alto. Al 13′ arriva il vantaggio biancoceleste: cross pennellato di Luis Alberto e palla in rete grazie a un colpo di testa di Milinkovic. Al 27′ Correa deve abbandonare il campo per infortunio, al suo posto entra Caicedo. Sul finire del tempo, Lazio vicina al raddoppio due volte: prima con un colpo di testa di Bastos, poi con un tiro a giro di Luis Alberto (Handanovic salva in entrambi i casi).

45’+2′ Finisce il primo tempo al ‘Meazza’: Lazio in vantaggio sull’Inter per 1 a 0 grazie alla rete segnata da Milinkovic al 13′.

45’+2′ Conclusione a giro di Luis Alberto dal limite e grande intevento di Handanovic

43′ Affondo di Keita che entra in area e conclude di sinistro: bella respinta di Strakosha

42′ Lazio vicina al raddoppio: su punizione calciata da Luis Alberto dalla destra, colpo di testa di Bastos e parata prodigiosa di Handanovic

32′ Cross basso di Perisic dalla sinistra: Strakosha è attento

28′ Lazio pericolosa: errore di Skriniar e pallone a Milinkovic che viene anticipato al limite da una tempestiva uscita di Handanovic

27′ Correa è costretto ad abbandonare il campo per infortunio: al suo posto entra Caicedo

25′ Affondo di Keita e conclusione rasoterra dal limite: pallone debole, Strakosha para

24′ Errore di Leiva e pallone a Perisic che entra in area e conclude: Luiz Felipe è bravo in chiusura

21′ Brozovic calcia una punizione dai 20 metri: pallone che impatta sulla barriera

13′ LAZIO IN VANTAGGIO! CONTROPIEDE BIANCOCELESTE E PALLONE A LUIS ALBERTO CHE, DALLA DESTRA, SERVE UN CROSS PRECISO PER MILINKOVIC CHE SEGNA DI TESTA DA POCHI PASSI. 0-1

9′ Sugli sviluppi del calcio d’angolo, uscita coi pugni di Strakosha e tiro di Skriniar da posizione favorevole che finisce alto

8′ Vecino conclude dal limite: pallone deviato da Bastos e sfera che finisce di poco a lato

7′ Inter ancora in avanti: Perisic va al tiro da buona posizione, Strakosha respinge

6′ Keita recupera un pallone su un disimpegno di Luiz Felipe, entra in area e conclude: lo stesso difensore della Lazio è bravo a recuperare in chiusura

4′ Bella ripartenza della Lazio e tiro-cross di Immobile che viene neutralizzato da Handanovic

2′ Inter in avanti: cross di Politano dalla destra e parata di Strakosha in due tempi

1′ La partita è iniziata! Calcio d’avvio della Lazio

Squadre in campo al ‘Meazza’, tra poco il calcio d’avvio di Inter-Lazio!

Inter-Lazio: le formazioni ufficiali, Romulo titolare

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Asamoah; Brozovic, Vecino; Politano, Borja Valero, Perisic; Keita.

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Bastos; Romulo, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa; Immobile.

Inter-Lazio: i convocati

INTER – Il tecnico dell’Inter Luciano Spalletti ha diramato la lista dei calciatori convocati.
Portieri: Berni, Handanovic, Padelli
Difensori: Asamoah, Cedric Soares, D’Ambrosio, Dalbert, Miranda, Ranocchia, Skriniar
Centrocampisti: Borja Valero, Brozovic, Gagliardini, Joao Mario, Nainggolan, Perisic, Vecino
Attaccanti: Candreva, Colidio, Keita, Politano

LAZIO – Ecco la lista dei convocati da mister Inzaghi.
Portieri: Guerrieri, Proto, Strakosha
Difensori: Acerbi, Bastos, Durmisi, Luiz Felipe, Marusic, Patric, Radu, Romulo, Wallace
Centrocampisti: Badelj, Berisha, Cataldi, Jordao, Leiva, Luis Alberto, Lulic, Milinkovic, Parolo
Attaccanti: Caicedo, Correa, Immobile, Neto

Inter-Lazio: le probabili formazioni

INTER (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic, Gagliardini; Politano, Keita, Perisic. A disp. Padelli, Berni, Ranocchia, Dalbert, Cedric, Nainggolan, Borja Valero, Candreva, Joao Mario. All. Spalletti

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Wallace, Acerbi, Bastos; Marusic, Romulo, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Luiz Felipe, Patric, Durmisi, Marusic, Jordao, Cataldi, Berisha, Badelj, Correa. All.: Inzaghi 

Inter-Lazio: le conferenze degli allenatori

SPALLETTI – «Il valore dei tre punti di domani è soprattutto in funzione del fatto che la Lazio è una concorrente diretta per la Champions, come nelle passate stagioni stanno disputando un’ottima stagione. Simone Inzaghi li fa giocare benissimo, hanno delle qualità tecniche che, se non saremo bravi a trovare campo andando in avanti e limitando spazi sulla trequarti, ti possono creare dei problemi. I tre punti diventano più pesanti proprio per questo». Su Icardi:«L’ho trovato per certi versi come un calciatore nuovo, perché era tanto che non era con noi. Si è allenato e per certi versi dobbiamo ancora reinserirlo in quello che è il nostro comportamento in allenamento. Visto quanto è successo in questo periodo, compreso ieri, ritengo giusto che ancora per questa partita non possa essere d’aiuto. Quindi non è convocato. Va considerato tutto, ieri si è allenato. Ci sono delle cose nuove che sono successe. Gli allenamenti sono fondamentali, per le prossime partite valuteremo».

INZAGHI – Rietieni sia una partita decisiva?
Senz’altro sarà molto importante, per la classifica, per la nostra prestazione. Poi ci saranno altre 10 partite, ma sarà importante. Ci servirà una delle migliori Lazio per dare continuità alle prestazioni, dovremo tenere in mente l’ottima partita che abbiamo fatto in Coppa Italia ma anche quella brutta dell’andata. Domani dovremo fare una grande partita, in un grande stadio con un grande avversario. 

La Lazio ha assottigliato il gap?
Per quello che abbiamo fatto vedere senz’altro, le cinque squadre davanti a noi sono state costruite per i grandi obiettivi. Gli scontri direttili stiamo affrontando meglio, ce la siamo sempre giocate ad armi pari, ma noi con sacrificio ce la siamo sempre giocata a viso aperto.

Come stanno i singoli?
Sabato scorso abbiamo avuto un problema per Radu e Leiva. Leiva meglio, Radu ha provato fino all’ultimo ma domani non ci sarà, vediamo per mercoledì. Patric ha avuto le placche e la febbre, ma è da valutare, difficilmente scenderà in campo. Marusic è rientrato, ieri e oggi è andato discretamente e valuteremo domani. Pedro neto è tornato dalla Nazionale con un risentimento e non ci sarà.

Immobile ha ricevuto molte critiche in Nazionale, come lo ha trovato?
L’ho ritrovato carico, sereno. Si è allenato bene, propositivo e come sempre di aiuto al gruppo. Lui è un attaccante e si quando non si segna per qualche partita arrivano le accuse. Con la Nazionale è un periodo che non fa gol, lui è maturo, sa da dove vengono le critiche. Sono convinto che saprà valutare quelle giuste e quelle gratuite.

Domani potrebbe trovare Keita…
Lo conosciamo tutti molto bene, è un giocatore di grandissima qualità che può giocare ovunque, ha una grande duttilità. Lo rivedrò con piacere come tutti gli altri che hanno giocato qui. Io penso che a noi cambierà poco, dovremo guardare al nostro atteggiamento che dovrà essere propositivo.

De Vrij non gioca per la terza partita. Curioso?
Io penso che la prima partitra era una scelta dell’allenatore, nella seconda aveva un problema e adesso si è infortunato con la Nazionale. Sicuramente avrebbe voluto scendere in campo contro i suoi compagni.

Cosa dovrete fare per recuperare lo svantaggio e arrivare al quarto posto?
Dare continuità alle ultime prestazioni fatte bene che ci hanno aiutato a migliorare la classifica. Siamo ancora in ritardo perchè paghiamo il mese di gennaio doveabbiamo avuto qualche problema a livello numerico. La sosta adesso non ci voleva, ma abbiamo ritrovato i Nazionali abbastanza bene tranne Neto. Dovremo essere bravi in questo ciclo di partite come prima della sosta.

Cosa manca alla Lazio rispetto a quelle di testa?
La Lazio è una squadra fortissima, in questi 3 anni ce la siamo giocata. L’Inter alla vigilia del campionato era l’anti-Juve, per merito dei bianconeri non ci sono state anti-Juve. Siamo pronti a giocarci al meglio queste ultime partite.

Wallace come sta?
Sta meglio, si è infortunato il 31 gennaio contro l’Inter, era già disponibile con il Parma, ha lavorato bene, adesso devo scegliere tra lui e Luiz Felipe. Patric penso di non rischiarlo. In questi 15 giorni entrambi mi hanno dato ottime garanzie.

Icardi dal primo minuto, magari con San Siro contro, sarebbe meglio per la Lazio?
Ho dovuto pensare alla mia squadra perchè è con i miei ragazzi che posso incidere. Sull’Inter non ho le conoscenze per poter dare un giudizio, non ne conosco le dinamiche. Spalletti farà le sue considerazioni. Dipendiamo da noi stessi, dobbiamo giocare con qualità.

Chi vicino a Immobile?
Non ho Neto, ma Caicedo e Correa che hanno lavorato bene. Immobile l’ho trovato bene. Si divideranno le energie nelle prossime tre partite.

Si può puntare anche al terzo posto?
Nel calcio abbiamo visto che è sempre tutto aperto. Ci sono tante squadre, anche l’Atalanta, la Sampdoria e il Torino hanno fatto un salto di qualità. L’Atalanta non è una sorpresa, però sono tutte lì a lottare. Credo che quelle più in alto in classifica perderanno qualche punto contro queste squadre. Sarà tutto aperto fino all’ultima giornata.

Inter-Lazio: l’arbitro del match

La 29ª giornata di Serie A TIM Inter-Lazio, in programma domenica 31 marzo alle ore 20:30 allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano, sarà diretta dal signor Paolo Silvio Mazzoleni (sez. di Bergamo). Assistenti: Bindoni–Vivenzi IV Uomo: Abbattista V.A.R.: Rocchi A.V.A.R.: Di Liberatore. Il fischietto lombardo ha già diretto i biancocelesti in 30 occasioni: il bilancio di quest’ultime sorride ai capitolini che in 17 circostanze hanno ottenuto i tre punti, in 7 hanno pareggiato e in 6 sfide hanno perso. In questa stagione, il fischietto di Bergamo ha arbitrato i biancocelesti solo in occasione del ventiseiesimo turno di campionato: in quest’ultima circostanza gli uomini di Simone Inzaghi riuscirono a superare per 3-0 la Roma nel derby. Mazzoleni, inoltre, ha già diretto tre precedenti tra la Lazio e l’Inter. Il primo di questi risale al 15 dicembre del 2012 ed i biancocelesti riuscirono ad imporsi di misura con un gol di Miroslav Klose. Successivamente, il 20 dicembre 2015 la Prima Squadra della Capitale raccolse i tre punti allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano sconfiggendo per 2-1 i nerazzurri grazie ad una doppietta di Antonio Candreva. Infine, l’ultimo confronto tra le due squadre arbitrato dal fischietto di Bergamo è datato 21 dicembre 2016: in quest’ultima occasione furono i milanesi ad ottenere il successo.

Inter-Lazio: gli spettatori presenti

Il match e di quelli importanti e il pubblico di San Siro risponderà presente. Attesi 55mila spettatori per il match di cartello della 29esima giornata di Serie A tra Inter e Lazio. Tra questi ci sarà anche un doppio ex: Juan Sebastian Veron.

Inter-Lazio streaming: dove vederla in TV

Alla ripresa del campionato dopo la sosta Nazionali, la Lazio affronta l’Inter in un big match dal sapore di Champions. Alle 20.30 di domenica, San Siro sarà teatro della speciale sfida tra nerazzurri e biancocelesti, fondamentale per le ambizioni europee delle due compagini. Se l’armata di Inzaghi è reduce dalla convincente vittoria contro il Parma, quella di Spalletti è ancora sull’onda dell’entusiasmo dopo il successo nel derby. La partita sarà trasmessa su Sky Sport(canale 202) e Sky Sport 251 e, dunque, potrà essere seguita in streaming attraverso la piattaforma Sky Go, disponibile per gli abbonati Sky su pc, smartphone e tablet.