Calciomercato: maxi offerta dalla Cina per Immobile, ma la Lazio…

formello
© foto www.imagephotoagency.it

Lo Shanghai Sipg avrebbe offerto 70 milioni alla Lazio per Immobile, ma per la società il giocatore è incedibile

Immobile segna una miriade di gol, corre, lotta e si sacrifica per i compagni. Le sue prestazioni non sono passate inosservate: anche oltreoceano tanti addetti ai lavori sono rimasti incantanti da Ciro. Al punto che, secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, un club avrebbe offerto 70 milioni alla Lazio per l’acquisto del cartellino del bomber di Torre Annunziata. Di quale società si tratterebbe? Ovviamente dei cinesi dello Shanghai Sipg, precedentemente allenati da Eriksson ed attualmente guidati da Villas Boas. Il giocatore, trasferendosi in terra orientale, andrebbe a guadagnare 6,5 milioni a stagione. Le cifre, non elevatissime, rispetto a quelle elargite in lungo ed in largo fino a qualche tempo fa, derivano dal fatto che lo Stato cinese avrebbe stabilito che una somma equivalente a quella necessaria per l’acquisto di un calciatore debba essere destinata ad un fondo per il calcio nazionale (dovrebbero versare quindi 70 milioni alla Lazio e 70 al fondo). 

RIFIUTO – La Lazio non avrebbe neanche preso in considerazione l’offerta, poiché considererebbe ‘Ciruzzo’ incedibile. Immobile, fresco di rinnovo fino al 2022, è imprescinsibile per questa squadra ed, inoltre, lo stesso giocatore – dopo tanto viaggiare – ha trovato nella Lazio la sua casa, il posto più adatto per continuare a lavorare e migliorarsi, e non vuole lasciarla. L’affetto dei tifosi, il rapporto con i compagni, oltre al vanto di giocare in un campionato competitivo come la Serie A, sono tutti ‘regali’ a cui l’attaccante non vuole rinunciare. I tifosi laziali possono tirare un sospiro di sollievo, Immobile non lascerà la Capitale.