Lazio-Dortmund, le pagelle de Il Messaggero: Patric superficiale, Immobile cinico

© foto Roma 20/10/2020 - Champions League / Lazio-Borussia Dortmund / foto Insidefoto/Image Sport nella foto: gol Ciro Immobile

La Lazio brilla all’esordio Champions: Patric commette un errore nel gol di Haaland, Immobile decisivo da ex.

Una partita infinita, ma soprattutto tante partite nella partita. Quella di Jean-Daniel Akpa Akpro in gol al debutto europeo e soprattutto quella di Ciro Immobile, gol e assist contro la sua ex squadra. Nessuna vendetta sportiva, solo tanta umiltà e genuinità per il bomber di Torre Annunziata, che ha evidenziato nel post-partita di aver avuto la sfortuna di non essere stato aspettato in Germania in un momento di rivoluzione della compagine allora allenata da Jurgen Klopp. Per il Messaggero è il numero 17 il migliore in campo: scavetto sul primo gol ed assist finale da giocatore navigato per Akpa Akpro. Nessuna insufficienza, ma una leggera tirata d’orecchie a Gabarron Patric, che ha disputato una partita di grande umiltà e sacrificio e fornito anche qualche assist prezioso (uno stupendo anche allo stesso Immobile, che ha trovato, incrociando col destro, la respinta di Hitz), per poi però propiziare con un errore in uscita il gol del momentaneo 2-1 del Dortmund. Superficiale nell’occasione, avrà modo di rifarsi, ma per il Messaggero non supera il 6.