Europa League, nuovo format varato dalla Uefa: ecco le novità

europa league lazio
© foto Calcio News 24

L’Europa League si evolve, meno squadre e più premi: ecco cosa ha escogitato la Uefa varando il nuovo format

L’Europa League si veste a nuovo. Il comitato esecutivo della Uefa nella giornata di ieri ha posto alcune importanti variazioni al format della seconda competizione europea. In previsione dell’introduzione della terza coppa nel 2021, è stato ridotto in maniera sostanziale il numero dei club partecipanti all’Europa League. Ad oggi al torneo  partecipano 48 team divise in 12 gironi da quattro squadre ciascuno. Le prime due classificate accedono alla fase successiva a eliminazione diretta. Nell’attuale format a questa fase si aggiungono le terze classificate degli otto gironi della Champions League, per un totale di 32 club in lizza. L’Europa League contempla dunque un turno ad eliminazione diretta in più rispetto alla Champions, il torneo a cui partecipa la Lazio infatti ha una seconda fase che parte dai sedicesimi di finale anzichè dagli ottavi.

COSA CAMBIA – Come riporta Calcio&Finanza, il numero di squadre partecipanti all’Europa League sarà ridotto in maniera drastica: da 48 squadre si passerà a 32 partecipanti divisi in 8 gruppi da quattro, come già succede in Champions League e come accadrà in futuro nella terza competizione Uefa. Persisterà il ripescaggio in Europa League delle terze classificate dei gironi di Champions. Queste ultime sfideranno le seconde classificate nei gironi di Europa League in un turno ad eliminazione diretta addizionale. Solo dopo questa sorta di spareggi inizieranno gli ottavi di finale. Il comitato esecutivo della Uefa ha inoltre varato un aumento degli introiti minimi per i club partecipanti.

Paolo Pieramici – LazioNews24

Articolo precedente
focolariLazio, Focolari: «Scollamento tra squadra e allenatore e la società…»
Prossimo articolo
ufficiale ritiroUfficiale, la Lazio va in ritiro: il comunicato