Eintracht, l’ad Hellmann: «Scontri? Episodi che danneggiano la nostra immagine, sono rattristato»

Lazio-Eintracht
© foto @instagram

Dopo i disordini generati dai tifosi tedeschi, l’ad Hellmann ha commentato quanto accaduto ai media locali

Una città presa d’assalto. Per lo scontro di Europa League tra Eintracht e Lazio, Roma è stata invasa e vandalizzata da circa 10.000 tedeschi. Dagli scontri con le forze della Polizia, a veri e propri saccheggiamenti – come dichiarato dal sindaco Virginia Raggi – fino alle tentate invasioni di campo. Un comportamento che non può e non deve rimanere impunito. Al termine del match, l’ad Axel Hellmann, ha commentato quanto accaduto ai media locali: «Un piccolo gruppo di tifosi ha sfruttato la partita per portare avanti un attacco personale contro la Lazio. Questo piccolo gruppo ha trascinato anche altri sostenitori, influenzandoli. Questi episodi danneggiano l’Eintracht Frankfurt. La vicenda mi rattrista molto. Non riusciremo mai a fare uscire questi individui dallo stadio, ma dobbiamo lavorare per contenerli. Ora ci aspettiamo una sanzione da parte della Uefa, che sicuramente arriverà».