Diouf: «Keita ha un enorme potenziale»

keita lazio torino
© foto www.imagephotoagency.it

Karim Séga Diouf spende parole d’elogio per Keita, decisivo nella prima partita della Coppa d’Africa, vinta 2-0 dal Senegal contro la Tunisia

Si apre con un secco 2-0 sulla Tunisia, l’avventura in Coppa D’Africa del Senegal di Keita. Ai media locali ha voluto parlare proprio dell’esterno laziale, l’ex selezionatore olimpico Karim Séga Diouf: «Keita ha una forte sensibilità tecnica, un enorme potenziale. E’ molto forte nel dribbling e nell’uno contro uno. Si trova bene sulla fascia, a destra o a sinistra, ha una straordinaria capacità di adattarsi. Riesce ad adeguarsi rapidamente ai due sistemi di gioco principali della Nazionale, il 4-4-2 (con cui ieri il Senegal ha vinto contro la Tunisia, ndr) e il 4-3-3. Si ha bisogno di giocatori come Keita e Sarr per sfondare sulle corsie esterne. Dei giocatori che sono in Gabon, Keita è il più utilizzato in questo ruolo, per questo potrà dare un grande contributo alla nostra Nazionale». Buoni piedi e tanta grinta: «Il ragazzo è molto giovane. Ama sacrificarsi e lavorare sodo. Un giocatore come lui può solo migliorare. Il mio consiglio a chi si occupa di lui, sia nel suo club che nella Nazionale, è di tenere conto della sua forte personalità. Dove deve migliorare? Forse nel gioco di testa. E magari deve fare più sforzi in fase difensiva. Generalmente, ai giocatori come lui non piace molto ripiegarsi indietro, ma il campionato in cui gioca dovrebbe aiutarlo in questo: lì a prescindere dalla posizione, devi saper difendere. Deve fare di più in questa fase del gioco, specialmente in Coppa d’Africa».