Connettiti con noi

Campionato

Dalla Palma (CdS): «Napoli con molte assenze, ma Lazio fragile dietro»

Pubblicato

su

Alberto Dalla Palma del Corriere dello Sport è intervenuto ai microfoni di Radiosei per parlare di Lazio in vista del match contro il Napoli

Alberto Dalla Palma del Corriere dello Sport è intervenuto ai microfoni di Radiosei:

«Chiunque firmerebbe per giocare contro il Napoli senza Osimhen, Mertens ed Insigne, ma se il rendimento della difesa continuasse ad essere lo stesso basterebbero Petagna e Lozano. Continuo a ritenere che essendo una stagione anomala tutto possa ancora accadere, compresa una vittoria della Lazio con il Napoli. La squadra di Inzaghi ora è obbligata ad alzarsi, troppi pochi i punti fatti in questo segmento del campionato. Una gara come quella con il Napoli e quella con il Milan possono dare una scossa, anche se le difficoltà sono enormi e riguardano anche la struttura dell’organico. Le difficoltà le conosciamo, ora tutti scopropono che l’infortunio di Fares lascia Inzaghi scoperto sulle corsie esterne, così come che il sostituto di Acerbi è Hoedt. È troppa la fragilità dietro, tanto da vanificare tutto quello che viene prodotto in avanti. Incontro Lotito-Inzaghi? Credo che convenga a tutte e due le parti proseguire insieme. I grandi club sono occupati in panchina, se fossi Inzaghi mi legherei ancora alla Lazio. Dall’altra parte può esserci il desiderio di cambiare, ma mi chiedo cosa c’è di meglio di Inzaghi sul mercato. Allegri? Io sono molto razionale, una società che non compra un difensore come può pesare di prendere Allegri. Quando rientra lo fa per vincere. Per prendere Allegri ci vogliono ambizioni importanti»