Dal campo alla console… Mendieta diventa un DJ

© foto www.imagephotoagency.it

Terminata l’attività agonistica, un buon numero di calciatori sceglie di rimanere a far parte del mondo del pallone, chi intraprendendo una carriera da allenatore, chi da opinionista televisivo o da procuratore. Non è il caso di Gaizka Mendieta, ex centrocampista basco che fece le fortune del Valencia di Cuper e fu poi pagato a peso d’oro dalla Lazio (48 milioni di € ndr), dove però non lascio il segno, anzi. L’esperienza romana coincise probabilmente con il punto più basso della sua carriera, proseguita poi in spagna al Barcellona e conclusa in Inghilterra al Middlesbrough. In Inghilterra Mendieta ci si è poi stabilito, e lì è diventato un acclamato DJ nei club del West End londinese. A proposito del suo salto dal campo alla console Mendieta ha detto: In campo devi scegliere velocemente dove correre e dove passare la palla, in un night club devi scegliere velocemente che disco mettere sul piatto a seconda di come si comporta la folla in pista. Se scegli la canzone giusta e la gente va fuori di testa, allora, la sensazione è tale e quale a quella di segnare un goal”. Una svolta imprevedibile nella vita di Gaizka, che in passato faceva ballare gli avversari, adesso gli avventori dei club londinesi…

Articolo precedente
ESCLUSIVA – Stefano Bizzotto ci presenta il Monchengladbach, poi su Petkovic…
Prossimo articolo
L’analisi di Kozak: “Adesso per me viene il difficile…”