Connettiti con noi

News

Cucchi: «Musacchio grande acquisto. Milinkovic? È una sinfonia di Beethoven»

Pubblicato

su

Riccardo Cucchi ha parlato ai microfoni di Lazio Style Radio dopo la vittoria dei biancocelesti contro il Cagliari. Le sue parole

Riccardo Cucchi ha parlato ai microfoni di Lazio Style Radio dopo la vittoria dei biancocelesti contro il Cagliari. Le parole del giornalista.

MUSACCHIO – «L’argentino è un grande acquisto, un grande professionista che ha grande intelligenza tattica. Si è inserito in maniera perfetta nel gruppo, i compagni lo cercano spesso e sembra che abbia sempre vestito la maglia biancoceleste. A me è sempre piaciuto da quando stava al Milan».

IMMOBILE – «Rischio di apparire esagerato, ma adoro Ciro già da prima che arrivasse alla Lazio. Fui molto dispiaciuto quando venne venduto all’estero. Quando ci siamo incontrati a Formello mi ha fatto molto piacere sapere che lui ha conservato un cd con la mia voce che commenta i suoi gol. Fa bene al calcio la sua umiltà, la sua umanità. Lui è uno che ama regalare emozioni, alla gente e soprattutto ai tifosi biancocelesti. Ciro in questo momento è l’immagine più bella della Lazio. Bisogna apprezzare il suo sorriso, in campo lui non è mai triste. Un ragazzo solare».

MILINKOVIC-SAVIC – «Milinkovic è l’espressione più moderna del centrocampista. Un giocatore straordinario dotato di fisicità e grandi qualita tecniche, che farebbe comodo a tutte le grandi squadre d’Europa. Speriamo rimanga a lungo nella capitale perché un altro come lui non esiste. Se fossero una sinfonia, Milinkovic sarebbe un’eroica di Beethoven, Luis Alberto una pastorale sempre di Beethoven»