Covid-19 e stop precauzionali, i casi di Lazio e Roma

© foto www.imagephotoagency.it

Positivi al Covid e giocatori fermati precauzionalmente dalla Figc: ecco la situazione in casa Lazio e Roma.

Nelle ultime settimane il Covid-19 ha cominciato a diffondersi a macchia d’olio sul mondo del calcio, coinvolgendo in maniera pesante le due squadre della Capitale. La Lazio, messa al centro del caso tamponi di cui si è discusso molto negli ultimi giorni, dopo i casi rientrati di Luis Alberto e Lazzari, ora si ritrova con Ciro Immobile, Lucas Leiva e Thomas Strakosha bloccati dall’Asl dopo essere risultati positivi ai test effettuati presso il Campus Biomedico di Roma. Non ha riscontrato alcuna positività ed è quindi negativo, ma è stato fermato in via precauzionale dalla FIGC (data la situazione dei propri compagni), Francesco Acerbi.
Nella Roma, dopo la positività di Edin Džeko, si sono aggiunti nelle ultime ore i casi di Lorenzo Pellegrini, Federico Fazio e Davide Santon, il giovane della Primavera Boer e, nelle ultimissime ore, Marash Kumbulla. Come per Acerbi, neanche Mancini, Cristante e Spinazzola (comunque infortunato) non potranno rispondere alla chiamata dell’Italia.