Lazio, l’Europa League riparte da Cluj. Cercasi riscatto dopo i flop con Salisburgo e Siviglia

Correa milinkovic
© foto www.imagephotoagency.it

L’Europa League della Lazio ripartirà tra poche ore da Cluj Napoca. In Romania servirà subito un buon risultato per dimenticare le ultime d debacle

Salisburgo e Siviglia. In queste due città si sono chiuse le ultime due Europa League della Lazio. Due anni fa in Austria è stata una vera e propria batosta, che è entrata nella storia biancoceleste e ci resterà probabilmente per sempre. Discorso diverso per la debacle spagnola, arrivata dopo una settimana maledetta, in cui Inzaghi perdeva un calciatore al giorno.

RIPARTENZA – L’Europa League è un obiettivo per la Lazio, che negli anni ha sempre cercato di onorare al meglio la competizione. Lo farà anche in questa edizione che inizierà tra qualche ora. In Romania andrà in scena il primo atto del girone E. Il Cluj alla prima, il Rennes alla seconda, il Celtic alla terza. Un raggruppamento tanto impegnativo quanto stimolante per la squadra di Inzaghi, che vuole tornare a fare bella figura in Europa League, come accaduto due anni fa, prima del grave incidente di percorso a Salisburgo. Da questa sera si inizia con la speranza di finire più tardi possibile. La Lazio per dimenticare Ferrara si aggrappa all’Europa League.