Lazio, Caceres arriverà a gennaio e non a giugno: ecco perchè

© foto www.imagephotoagency.it

Caceres sarà il primo acquisto della Lazio nel calciomercato invernale. Il difensore ex Juve andrà a sostituire con sei mesi di ritardo Hoedt

Acquistato in estate in sinergia con l’Hellas Verona, Martin Caceres è destinato a vestire a breve la maglia biancoceleste. La Lazio non poteva tesserarlo per il suo status da extra-comunitario, quindi lo ha girato ai gialloblù per i primi sei mesi di stagione. Nelle settimane passate si erano diffuse con insistenza alcune voci che lo volevano nella Capitale soltanto dal prossimo anno, ma l’uruguaiano potrà arrivare alla Lazio soltanto nella sessione di mercato invernale. Perchè? Ora ve lo spiegheremo nel dettaglio. Caceres ha sottoscritto con l’Hellas Verona un contratto annuale che decadrà nel giugno del 2018. Questo vuol dire dunque, che lui se lui arrivasse in biancoceleste nella prossima estate, lo farebbe nuovamente da svincolato e non con un trasferimento. Così facendo si verificherebbe ancora una volta la situazione di qualche mese fa con la Lazio non disposta a occupare l’unica casella da extra-comunitario a disposizione. Mentre invece, con il suo arrivo a gennaio, risulterebbe arrivato dal campionato italiano come un normale trasferimento. Il matrimonio tra la Lazio e il difensore uruguaiano si concretizzerà a breve, con Inzaghi che finalmente potrà abbracciare un nuovo rinforzo per il reparto arretrato.