Bonucci: «Contro la Lazio il mio infortunio è peggiorato». Sul taglio stipendi…

© foto www.imagephotoagency.it

Conferenza stampa Bonucci: le parole del difensore della Juve dal ritiro dell’Italia in vista della Polonia

 

INFORTUNIO – «Purtroppo in queste ultime settimane ho chiesto troppo al mio fisico. Mi ha dato un avvertimento, e il dolore si è fatto più forte con la Lazio. Speravo di esserci domani, ma questo fastidio non mi lascia sereno e, d’accordo con lo staff, domani sera dopo la partita torno a Torino per valutare i tempi per rientrare».

 

TAGLIO STIPENDI – «Siamo allenati per giocare tanto, ma chiediamo di mettere come priorità la salute di noi giocatori. Giocare ogni 3 giorni è stressante, ma siamo allenati per far questo. Da parte nostra c’è disponibilità a trovare un punto d’incontro, ma la priorità deve essere la salute. Tutti i giocatori, in un momento così delicato, sono venuti incontro alle società: alla Juve abbiamo fatto un passo importante, così come hanno fatto altre società. Riduzione dell’ingaggio? E’ un discorso più profondo da affrontare. Siamo disponibili a qualsiasi incontro e approccio, ma nel calcio girano tanti soldi. Noi siamo fortunati a fare questo lavoro, ma è un discorso superficiale dire di salvare il calcio soltanto riducendo lo stipendio ai giocatori».