Calciomercato Lazio, ecco tutti i costi delle operazioni: dalle entrate alle uscite

Lotito
© foto @LazioNews24

Bilancio Lazio, tutti i costi del primo semestre 2018/2019

Bilancio Lazio, sono stati resi noti i conti del primo semestre dell’esercizio 2018/2019. Il risultato netto è positivo per 5,46 milioni. Rispetto ai 44,68 milioni del primo semestre del 2017/2018, ciò è dovuto alla campagna acquisti e in conseguenza ai minori introiti che si potevano ottenere da cessioni di calciatori.

Nel dettaglio, come riportato dal Corriere dello Sport, in estate la società biancoceleste ha speso 61,5 milioni di euro. Così suddivisi: 7,5 per Durmisi acquistato dal Betis Siviglia, 7,6 per Berisha acquistato dal Salisburgo; 10,5 per Acerbi acquistato dal Sassuolo; 15,3 per Correa acquistato dal Siviglia. Infine per Andrè Anderson tra indennizzo al Santos e commissione agli agenti spesi 1 milione.

Le altre operazioni sono state fatte per i giocatori svincolati: 200mila euro di intermediazione per prendere Proto. Mentre per Badelj sono stati spesi 3 milioni di commissioni. Per Djavan Anderson, in prestito alla Salernitana, pagati 400mila euro.

Contabilizzati in bilancio anche i costi per i due baby portoghesi: Pedro Neto (costato 8,5 milioni) e Bruno Jordao (4,6).

LE USCITE – Dalla cessione di Felipe Anderson, passato al West Ham, si sono ottenuti 31 milioni: di questi 23,1 milioni di plusvalenza. La cessione di Caceres a gennaio ha prodotto una entrata di 600mila euro. Risparmiati, infine, 2 milioni di ingaggio con le cessioni in prestito di:  Murgia, Lombardi, Rossi, Minala, Filippini e la cessione a titolo definitiva di Caceres. Non ha pesato sul bilancio l’acquisto di Romulo, arrivato in prestito gratuito con eventuale riscatto a 2 milioni.

I RINNOVI – Aumentati gli stipendi di Milinkovic (3 milioni più bonus), con annesso costo d’intermediazione per l’agente Kezman (1,5 milioni), e Immobile (3,2 più bonus) più costi di commissione per gli agenti (1 milione).

ALTRI STIPENDI –  Sono saliti i costi degli stipendi per l’intera rosa: si è arrivati a 41,6 milioni, contro i 36,5 dello scorso anno. Sul bilancio totale, 175/180 milioni di fatturato, 5 sono destinati a mister Inzaghi e il suo staffi. Mentre agli stipendi dei giocatori 65/70 milioni.