Benevento, Pippo Inzaghi: «Obiettivo essere squadra rompiscatole»

© foto SALERNO, ITALY – SEPTEMBER 16: Coach of Benevento Calcio Filippo Inzaghi during the Serie B match between Salernitana and Benevento Calcio at Stadio Arechi on September 16, 2019 in Salerno, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

L’allenatore del neopromosso Benevento ha parlato della prossima sfida dei campani, affrontare la Serie A.

Direttamente dal ritiro di Seefeld, Filippo Inzaghi – fratello del mister della Lazio Simone – ha parlato ai microfoni di SkySport del suo Benevento, che ha vinto il campionato di B battendo tutti i record. La Serie A però, Inzaghi lo sa bene, sarà tutta altra storia.

Per salvarci servirà prepararsi al meglio e tirare fuori tutto quello che abbiamo. La Serie A? è una categoria che conosco bene, abbiamo bisogno di giocatori importanti e so che la società farà di tutto per averli, poi quando finirà il mercato cercheremo di realizzare un altro sogno, mi piacerebbe essere una squadra rompiscatole. Noi dobbiamo restare con i piedi per terra, abbiamo l’umiltà per sapere che per salvarci sarà dura, poi se arriveranno dei giocatori bene, altrimenti andremo avanti con quelli che abbiamo. Pirlo? Sarà dura ma iniziare dalla Juventus può essere solo un vantaggio, Andrea lo conosco bene ed è uno che sa il fatto suo: quella del 2006 è una annata di grandi allenatori, era un gruppo con grandi valori e dentro ognuno di noi c’è la voglia di trasportare e trasferire il nostro entusiasmo.