Amichevole Lazio-Spal, scontri tra tifosi: arrivano le denunce

Aldovrandi
© foto www.imagephotoagency.it

Sono scattate le denunce in seguito agli scontri avvenuti ad Auronzo di Cadore tra i tifosi della Lazio e quelli della Spal

In seguito agli scontri tra i tifosi della Lazio e quelli della Spal del 28 luglio, questa mattina la Digos di Roma ha eseguito i decreti di perquisizione emessi dalla Procura della Repubblica di Belluno nei confronti di 9 tifosi della Lazio, appartenenti al gruppo degli “irriducibili”. Medesimi provvedimenti sono stati eseguiti dalla Digos di Ferrara, verso 22 sostenitori spallini.

DASPO – Le due tifoserie erano venute a contatto nelle vicinanze di un bar, colpendosi ripetutamente con bastoni, cinghie e catene. In seguito a questi scontri rimasero feriti anche alcuni di questi tifosi. Secondo quanto riportato da Il Corriere dello Sport, con l’ausilio di alcuni video girati dai cittadini da Auronzo, direttamente dalle loro abitazioni, sono stati identificati alcuni dei responsabili a cui a è stato notificato l’avvio dei procedimenti per essere sottoposti a DASPO.

Articolo precedente
AcerbiLa strana parabola di Acerbi: leader nella Lazio, ignorato dalla Nazionale
Prossimo articolo
calciomercato lazioCalciomercato Lazio, i biancocelesti volevano Lasagna ma l’Udinese…