Albania, il caso Strakosha dietro l’esonero di Panucci. Un ex Lazio per la panchina…

© foto www.imagephotoagency.it

Albania, un ex Lazio per il ruolo di commissario tecnico. I retroscena sull’addio di Panucci: le ultime

Dopo la brutta sconfitta contro la Turchia, l’Albania ha esonerato il ct italiano Christian Panucci. Come rivelato dal Corriere dello Sport, dietro questa decisione c’è anche il caso Strakosha (escluso dall’elenco dei convocati).

Fischi e insulti per 90 minuti hanno fatto arrabbiare l’ormai ex ct in conferenza stampa. Ha così controbattuto alle critiche ricevute per l’esclusione dai convocati del portiere laziale Strakosha, reo di aver perso il volo per un ritardo. «L’unico Paese al mondo in cui ve la prendete con chi fa rispettare le regole. Siete abituati al circo».  La Federazione non ha gradito e a microfoni spenti ha preso subito le distanze, poi ha deciso per l’esonero anche e soprattutto per i recenti risultati negativi.

Nella trasferta di domani contro Andorra (ore 20.45) guideranno la squadra i collaboratori Ervin Bulku e Sulejman Mema. Subito dopo s’inizierà un nuovo ciclo. Tutte le strade per la successione portano a Edy Reja. Era allo stadio per Albania-Turchia e, secondo quanto filtra, il contratto da firmare era già pronto venerdì notte. Lui ha preferito prendere tempo, ma l’accordo è vicino e l’amicizia con il ds della Lazio Tare, anche lui albanese, può agevolare l’operazione. In questa nuova avventura lo accompagnerebbe Alessandro Calori nel ruolo di vice.