Reja: “La Fiorentina è una grande squadra. Borja Valero? Me lo ricordo quando con la Lazio…”

© foto www.imagephotoagency.it

Edy Reja, ex allenatore di Lazio e Napoli, ha detto la sua riguardante la corsa al terzo posto valevole per l’ingresso in Champions League. Per due anni consecutivi, mentre era alla guida della Lazio, ha accarezzato e poi lasciato andare la possibilità di ottenere quel pass che gli avrebbe permesso di disputare i preliminari della massima competizione europea. Adesso, da spettatore, vede tutto in maniera più chiara e rilassata, facendosi un’idea ben chiara su una della contendenti. Firenzeviola.it ha contattato il tecnico friulano per esprimere un opinione sui Viola e su chi secondo lui è l’artefice di questa stagione esaltante: “Posso dire di essere stato un buon profeta. In tempi non sospetti, ad inizio campionato, avevo indicato la Fiorentina come una delle più serie candidate per un piazzamento Champions. Se i viola sono in questa posizione il merito è di Vincenzo Montella. E’ uno dei giovani allenatori che apprezzo di più, sia per la pacatezza, sia per la sua intelligenza nel gestire il gruppo. E’ stato anche bravo a gestire la rotazione in attacco tra la coppia Ljajic-Jovetic e Luca Toni, che ha dato una grande mano. Borja Valero? Me lo ricordo quando con la Lazio affrontai il Villarreal, squadra in cui allora militava. E’ senza dubbio un giocatore di grande classe”.

Condividi
Articolo precedente
C’è che ormai ho imparato a sognare e non smetterò, musica e paole di Cristiano Lombardi
Prossimo articolo
Pulici ai tifosi: “Le proteste non si fanno allo stadio”