Zarate torna sul trasferimento alla Dinamo Kiev: “Il problema è stato Lotito che ha alzato il prezzo”

© foto www.imagephotoagency.it

Zarate torna a far parlare di sé. Dopo l’ultimo capitolo di questa storia, quello che lo aveva visto protagonista della fuga alla Maldive con tanto di multa della società, si riaccende la polemica scoppiata nel mercato invernale, ovvero il mancato trasferimento alla Dinamo Kiev. A gennaio infatti il suo passaggio in Ucraina sembrava cosa fatta, ma nelle ultime ore l’accordo è saltato. L’entourage del calciatore ha sempre sostenuto che la causa di questo mancato affare fu proprio Lotito, reo, secondo loro, di aver alzato il prezzo all’ultimo momento. La società dal canto suo non ha digerito i vari comportamenti discutibili di Maurito, fra cui le varie le dichiarazioni sconsiderate e non ultimo proprio il suo viaggio alle Maldive. Ora sembra aprirsi un nuovo scenario di mercato che vedrebbe l’argentino tornare il patria per militare con il suo primo amore: il Velez. Nel frattempo la polemica continua e Zarate torno sull’argomento Dinamo Kiev attraverso il social network Twitter rispondendo alla stampa, colpevole secondo lui, di aver alterato la realtà dei fatti: “L’unico problema l’ha creato il presidente che ha messo un prezzo e quando è stato accettato ha chiesto di più  come la brava persona che è”

Articolo precedente
Biava: “Invertiamo la rotta e pensiamo partita per partita”
Prossimo articolo
I convocati di Maran per Lazio-Catania