Vocalelli: «Parolo centrale contro Haaland? Inzaghi e tifosi meritavano altro»

lazio parolo
© foto www.imagephotoagency.it

Alessandro Vocalelli ha parlato a RadioRadio delle prospettive della Lazio alla vigilia della Samp e del debutto in Champions.

Alessandro Vocalelli ha parlato ai microfoni di RadioRadioLoSport della situazione di emergenza della Lazio, che sarà impegnata prima a Genova con la Sampdoria e poi con il Borussia Dortmund martedì sera.

«Martedì sera la Lazio debutta in Champions, ci torna con tanti problemi, un vero peccato. Parolo fa il centrale in Champions League contro Haaland. E’ una bella notizia che Parolo faccia il centrale? L’errore di schierare Radu? Un errore a cui Simone è stato portato vista la situazione cui è stato portato: si assume un rischio perché viene dal 4-1 con l’Atalanta, e sa che Radu è più affidabile di chiunque altro in difesa, Inzaghi ha provato ad evitare la bufera. Non gli hanno minimamente rinforzato la squadra, poteva evitare di schierare Radu ma non gli darei una colpa, bisogna sempre andare all’origine dell’errore. Se avesse avuto un difensore che da luglio doveva arrivare, come Kumbulla, avrebbe giocato lui. Dobbiamo dire chiaramente che la Lazio ha fatto una campagna acquisti fallimentare e che ha messo l’allenatore che aveva fatto cose egregie nelle condizioni di fare il debutto Champions – di cui si riempiono la bocca da due mesi – in totale emergenza. Cambiare modulo? Come si fa? Non ci sono giocatori per farlo. I centrali della difesa a 4 chi sono? Tecnico e tifosi meritavano ben altro. La Lazio si presenta sia con la Samp che in Champions con una squadra più debole dello scorso anno».