Connettiti con noi

News

Ultime Notizie Serie A: Ronaldo salta l’Atalanta, ma Gasp non si illude

Pubblicato

su

Tutte le ultime notizie più importanti del giorno in Serie A e nel mondo, aggiornate ora dopo ora dalla Redazione di Calcio News 24

Ore 13.40 – Conte parla in conferenza – L’Inter prepara l’assalto finale allo scudetto, Antonio Conte parla della sfida con il Napoli in conferenza: «Pensavo che il Napoli avrebbe lottato per lo scudetto fino alla fine. Gattuso è un grande allenatore, sia io che lui sappiamo che siamo sempre i più bersagliati. Ho capito che il problema all’Inter sono io a prescindere. L’importante è che non tocchino l’Inter». LA CONFERENZA

Ore 13.10 – Conferenza Gasperini – Alla vigilia del big match con la Juve, parla il tecnico dell’Atalanta Gianpiero Gasperini: «Non sarà una partita decisiva, quella è la finale di Coppa Italia. L’assenza di Ronaldo è un problema loro: può esserci qualche accorgimento diverso però noi pensiamo ad affrontare la Juve». LE PAROLE DI GASPERINI

Ore 12.50Ronaldo salta l’Atalanta- Andrea Pirlo ha annunciato in conferenza stampa che Cristiano Ronaldo non sarà convocato per la gara di domani con l’Atalanta. Il portoghese soffre di un problema al flessore che in caso di sforzo potrebbe aggravarsi ulteriormente. LE PAROLE DI PIRLO

Ore 12.33 – Locatelli ce la fa – A sopresa Manuel Locatelli rientra tra i convocati di mister De Zerbi per la sfida delle 18 con la Sampdoria. LA LISTA DEI CONVOCATI

Ore 11.34 – Buffon all’Atalanta? – Gianluigi Buffon potrebbe lasciare la Juventus in estate. Secondo quanto riferito dal Corriere di Bergamo, ci sarebbe già stato un primo contatto tra il suo agente, Silvano Martina, e l’Atalanta. La Dea potrebbe rivoluzionare il parco portieri, affiancando al giovane Carnesecchi un numero uno esperto come Buffon. Questa soluzione stuzzicherebbe parecchio il numero 77 della Juventus, in cerca di maggiore spazio per la stagione futur

Ore 11.02 – La conferenza di Mihajlovic – Il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con lo Spezia: «Se c’è un rigore domani, sicuro non lo tira Barrow. Ad ogni modo lui per noi è un giocatore importante. Stiamo lavorando su di lui come prima punta, ma per ora è ancora meglio da esterno. In questo momento, però, se è disponibile Palacio, gioca lui prima punta. Ma con tre partite in una settimana qualcosa davanti cambieremo». LE SUE PAROLE

Ore 10.44 – Veloso out – Miguel Veloso è stato escluso dalla lista dei convocati per la gara con la Sampdoria dato che nei prossimi giorni si sottoporrà a un intervento chirurgico al collo già precedentemente programmato.

 

Ore 10.15 – Le condizioni di Zappacosta – Secondo quanto riferito da Il Secolo XIX, migliorano a vista d’occhio le condizioni di Davide Zappacosta. L’esterno rossoblù ieri ha ritrovato il pallone, con cui ieri ha lavorato a lungo al Signorini. Ad ogni modo è sempre molto improbabile che venga rischiato già domani contro il Milan, ma sale l’ottimismo del tecnico Davide Ballardini in vista delle gare contro Benevento e Spezia.

Ore 9.44 – Scamacca si confessa – Gianluca Scamacca ha parlato a Sportweek confessando quali caratteristiche ruberebbe da altri centravanti della Serie A: «Di Ibra vorrei la spavalderia, di Lukaku la velocità, di Haaland la mentalità, diCR7 la costanza, di Suarez la rabbia». LA SUA INTERVISTA.

Ore 9.22 – Lazio, rinnovo Inzaghi – La trattativa per il rinnovo di Inzaghi pare davvero essere infinita: intesa vicina da mesi, ma manca ancora la firma.

Ore 8.55 – Stankovic alla Sampdoria – Dejan Stankovic sarebbe stato presente all’incontro di Milano con il presidente Ferrero: le ultime sulla trattativa per portarlo alla Sampdoria. La situazione

Ore 8.32 – Commisso vuole blindare Vlahovic  – Fra i motivi della visita in città del presidente della Fiorentina Rocco Commisso c’è quello di blindare Dusan Vlahovic. I dettagli

Ore 8.02 – Hakimi e lo Scudetto – Achraf Hakimi ha rilasciato un’intervista a Repubblica in cui ha parlato della sua esperienza all’Inter.: «Scudetto? Ne parliamo ma con rispetto, sapendo di non averlo ancora vinto. È l’obiettivo, non lo nascondo, ma mancano molte partite. Domani col Napoli sarà molto importante» LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA

Ore 7.30 – Cenni di normalità – Finalmente uno spiraglio di normalità dopo lunghi mesi a intristirsi di fronte a stadi vuoti o sospirando al pensiero di una partita di calcetto con gli amici. L’annuncio del Presidente del Consiglio Mario Draghi ha colto per certi versi di sorpresa, scatenando un’ondata di insospettabile entusiasmo. LEGGI L’EDITORIALE

Advertisement