Tosolini (Udineseblog.it): «Settimana delicata, contro la Lazio confido in Lasagna. Mister Oddo…» – ESCLUSIVA

© foto www.imagephotoagency.it

Il parere dell’avversario – A pochi giorni dal match contro l’Udinese, le parole di Monica Tosolini, vice-direttrice di Udineseblog.it

Domenica alla Dacia Arena si affronteranno Lazio ed Udinese. Se i biancocelesti sono sull’onda dell’entusiasmo dopo la vittoria in Europa League contro il Salisburgo, i bianconeri stanno vivendo un periodo a dir poco difficile, testimoniato dalle sette sconfitte consecutive e le conseguenti proteste dei tifosi. Per comprendere come gli avversari stanno vivendo i giorni precedenti al match contro le Aquile, oltre all’assetto tattico per cui opterà mister Oddo, la redazione di Lazio news 24 ha contattato in esclusiva quella di Udineseblog.it, in particolare la vice-direttrice Monica Tosolini:

1. L’Udinese non sta sicuramente passando uno dei periodi più positivi in fatto di risultati. Il record di sconfitte e la conseguente contestazione dei tifosi ne sono la testimonianza. Quali potrebbero essere le cause di una situazione così difficoltosa? Il calo può essere dovuto anche alle prestazioni negative di Barak e Yankto, che erano stati la marcia in più nei primi mesi di Oddo?

«Forse nella squadra c’è stata una sorta di appagamento dopo le 5 vittorie consecutive di dicembre, ma i problemi sono derivati dalle scelte di mercato che a gennaio hanno ridotto gli attaccanti in rosa da 6 a 3 e dai successivi infortuni dei titolari, in particolare quello di Lasagna. Oddo ha cercato di sopperire alle assenze, ma si è trovato spesso con gli uomini contati».

 

2. In un momento critico come questo, quanto è in bilico la posizione di Massimo Oddo? Pensa che la dirigenza voglia ancora puntare su di lui, o si stia guardando attorno alla ricerca di un sostituto? Il tecnico gode ancora del sostegno della squadra e dei sostenitori bianconeri?

«Giusto ieri la proprietà ha confermato la fiducia in Oddo e l’allenatore ha il sostegno di tutta la piazza: dai tifosi alla squadra. Il tecnico subentrato a Delneri il 21 novembre ha dimostrato di avere capacità e voglia: la squadra ne ha tratto beneficio immediatamente, ora deve ritrovare giocatori e fiducia».

 

3. La partita contro la Lazio arriva probabilmente nel momento peggiore: che match si aspetta? In che modo i friulani dovranno approcciarsi alla sfida per poter mettere in difficoltà la formazione di Inzaghi? Chi – tra i giocatori dell’Udinese – potrebbe fare la differenza in una gara così importante?

«L’Udinese affronterà la Lazio con il rispetto che si deve ad una squadra con un simile potenziale. E’ chiaro che l’Udinese abbia bisogno di fare punti per muovere la classifica e in qualche modo scacciare la crisi, ma Oddo deve ancora fare i conti con qualche assenza (quelle di Behrami e Fofana in particolare) e un Lasagna che arriva dai 20 minuti finali disputati contro la Fiorentina, quindi non ancora al top della condizione. Si confida proprio in Lasagna, il bomber bianconero, per cercare di portare a casa un risultato positivo».

 

4. La gara d’andata si concluse con la vittoria dei biancocelesti per 3-0: in quell’occasione cosa la sorprese maggiormente della formazione di Inzaghi? A cosa, invece, potrebbe essere amputata la sconfitta dell’Udinese?

«Nella gara di andata mi ha impressionato la solidità di una squadra, la Lazio, che pur cambiando diversi elementi gioca ‘a memoria’. L’Udinese si è dovuta arrendere al maggior tasso tecnico degli avversari».

 

5. Quale sarà l’assetto tattico e la formazione per la quale opterà Oddo contro la Lazio? L’allenatore dovrà far i conti con delle assenze? Ci sono ancora dei ballottaggi che dovranno essere sciolti il prima possibile?

«Oddo riproporrà il 3-5-2 con Lasagna che dovrebbe essere schierato titolare con Maxi Lopez. Oddo non recupera alcun elemento, quindi rimarranno indisponibili Angella, Behrami e Fofana. Dovrebbe schierare Bizzarri; Nuytinck, Danilo, Samir; Larsen, Barak, Balic, Jankto, Ali Adnan; Maxi Lopez, Lasagna. In mezzo Balic si gioca il posto con Hallfredsson, ma è favorito. Larsen dovrebbe essere preferito a Widmer sul centro destra».

 

6. In occasione di Udinese-Lazio, gli undici giocatori friulani indosseranno maglie di diverse stagioni del club: l’iniziativa – promossa dallo sponsor dei bianconeri – potrebbe essere uno stimolo in più per far bene?

«In questo momento lo stimolo maggiore lo danno le sette sconfitte consecutive e la voglia di tornare a fare punti. E’ stata una settimana delicata per la squadra: la testa è tutta al campo».

Articolo precedente
AliaPrimavera, Bonacina: «La squadra crede alla salvezza? Ho dei seri dubbi…»
Prossimo articolo
BerishaCalciomercato Lazio, Tare stregato da Berisha e Dabour: la scheda dei due talenti