Connettiti con noi

2014

Tavecchio: “Serie A a 18 squadre e qualificazione all’Europeo grandi obiettivi”

Pubblicato

su

Il presidente della Figc Carlo Tavecchio ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della sera parlando degli obiettivi della Federazione. Sulla gestione della Nazionale di Conte: “Ci sentiamo quasi tutti i giorni, è un uomo tenace e un allenatore di grande valore. La Figc non ha mai lasciato solo il ct e il suo staff. Tutti sono d’accordo con me che la Nazionale è l’immagine di un Paese. Chi cerca di opporsi al raggiungimento di questo obiettivo significa che è contro la crescita del sistema. Prima di tutto, c’è la Nazionale. Opposizione dei club? Un Europeo non si può preparare in 18 giorni. Quindi sono convinto che non succederà, con la collaborazione di tutti. La media è di 28,8 giorni. Chiederò personalmente la fine anticipata del campionato”. Sul futuro e la riduzione dei campionati nazionali: “E’ il grande obiettivo del 2015, insieme con la qualificazione all’Europeo 2016. Vogliamo arrivare entro il 30 giugno a votare la delibera sui format della stagione 2016-2017, come previsto dalle norme esistenti: Serie A a 18, Serie B a 20, Lega Pro da verificare, tenendo presente che la Serie D ha ampi margini di sviluppo”.