Lazio, alla scoperta del Primavera: Etienne Tare

© foto @Instagram

Conosciamo meglio i talenti della Primavera della Lazio. Oggi mettiamo sotto la lente d’ingrandimento l’attaccante Etienne Tare

Biondo, alto, possente e pronto a scardinare le difese avversarie con la maglia della Lazio. Stiamo parlando di Tare, ma non siamo tornati nel 2003. Oggi analizziamo il percorso del figlio Etienne, da quest’anno in forza nella Primavera laziale.

LA SCHEDA – Etienne Tare è nato a Brescia il 13/09/2003. Da subito si trasferisce a Roma per seguire il padre, dove inizia la sua carriera calcistica. Con la Lazio, il ragazzo ha fatto tutta la trafila del settore giovanile fino allo scorso anno. Nella sua stagione con l’U17 ha stupito il mister della Primavera, che ha deciso di portarlo con sé in ritiro quest’anno ed aggregarlo alla rosa. La prima convocazione è arrivata per il derby del 23/11/2019, mentre la prima apparizione è registrata il 26/01/2020 contro il Sassuolo. Avendo il doppio passaporto, può giocare sia con l’Italia che con l’Albania. Deciderà lui in futuro.

CARATTERISTICHE – Tare è un’attaccante possente, capace di giocare anche spalle alla porta. La sua altezza (1,92m ndr) gli permette di essere molto forte di testa, ma anche con i piedi se la cava molto bene (il suo preferito è il destro ndr).

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy