Connettiti con noi

Hanno Detto

Spezia Lazio, Rocchi: «Gol Acerbi? C’è stato un cortocircuito»

Pubblicato

su

Gianluca Rocchi, ex arbitro e Responsabile della CAN, ha analizzato il discusso episodio del gol di Acerbi in Spezia-Lazio

Durante la conferenza di Coverciano per analizzare la stagione degli arbitri, Gianluca Rocchi ha analizzato anche l’episodio del gol di Acerbi in Spezia-Lazio:

«E’ chiaro quello che è successo, si fa fatica a spiegare. C’è stato qualche cortocircuito comunicativo. Perchè abbiamo sospeso tutti e sei? Non è accettabile, voglio essere chiaro. Non si può che l’arbitro riprenda, tantomeno che gli altri glielo permettono. Qui il check non è stato preso neanche in considerazione. Potevamo comunicarlo prima? Non lo so».

Apprezzate questo modo di confrontarci. Ad un certo punto si sente un “ok” tra i componenti del VAR. L’arbitro può interpretarlo per la serie “riprendiamo”. Non si tratta di giustificare, cerchiamo di capire che un conto è giustificare e uno è spiegarlo. Avete mai visto un allenatore che condanna un proprio calciatore? Noi vogliamo fare un salto culturale di questo tipo, questo apre canali di comunicazione e comprensione. Errori come questo possono riaccadere. Certe cose non ci fanno dormire la notte. Ma perchè vogliamo togliere il diritto di sbagliare? Bisogna capire cos’è lo sport e che tutti possono sbagliare, con chiavi di lettura comprensibili ma anche difficilmente giustificabili».

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CONFERENZA COMPLETA