Connettiti con noi

Campionato

Sovrapposizioni di calendario, acquazzoni e Covid: Lazio e Udinese, questa volta è buona la prima?

Pubblicato

su

E’ la gara delle mille peripezie e dei rinvii quella che domenica si giocherà regolarmente all’Olimpico: nell’era Inzaghi è stata spostata ben 4 volte dalla data originaria

La gara dei rinvii, dell’impraticabilità del campo, dell’assenza di date disponibili. Nell’era Inzaghi Lazio-Udinese è sempre stata una sfida particolare, non tanto per i risultati finali o per lo spettacolo sul rettangolo verde, quanto perchè per un motivo o per l’altro la partita si è spesso disputata in ritardo rispetto alla data originariamente prefissata.

Così il 5 novembre 2017 le squadre arrivano nell’impianto capitolino dello Stadio Olimpico, mentre gli inservienti tentano in ogni modo di rimuovere l’acqua che ha allagato la Capitale. Dopo 9 vittorie consecutive la Lazio è costretta a fermarsi e l’Udinese ha fatto un viaggio a vuoto. Il signor Banti di Livorno, designato per l’arbitraggio del match, infatti effettua per due volte un sopralluogo con i capitani delle due compagini, Lulic e Danilo. L’acquazzone ha trasformato il campo di gioco in una piscina, i tifosi abbandonano gli spalti, niente da fare. Il 24 gennaio successivo il recupero: perentorio 3-0 casalingo a favore delle aquile.

25 febbraio 2019, questa la data prevista in origine per Lazio-Udinese della stagione 2018/2019. Rinviata però a data da destinarsi: infatti la Lazio si è qualificata per le semifinali di Coppa Italia, il 26 febbraio è in calendario quella di andata contro il Milan, e il calendario non può permettere due gare così ravvicinate. Il rinvio è dunque motivato dall’impossibilità di poter concedere i canonici tre giorni di riposo tra un match e l’altro: si gioca solo quello col Diavolo, e Lazio-Udinese si recupera il 10 aprile. Anzi, no! Avendo due soli giorni di tempo la Lazio per preparare la gara di San Siro (sempre col Milan!), il club capitolino chiede lo spostamento della gara, tra l’altro esclusiva DAZN. La Lega, previo accordo coi friulani, fissa una volta per tutte la partita per il 17 aprile. Quando finalmente si gioca, e la Lazio vince 2-0 – in virtù di un gol di Caicedo e di un’autorete di Sandro – una gara comunque molto sofferta, con gli ospiti che falliscono anche un calcio di rigore (para Strokosha su De Paul al 52′).

Domenica 1 dicembre 2019 si gioca regolarmente, è 3-0 biancoceleste con due rigori trasformati uno da Immobile e uno da Luis Alberto. Tuttavia anche nella stagione 2019/20 è rinviata rispetto alla data originaria una sfida tra i due club: Udinese-Lazio da calendario avrebbe dovuto giocarsi il 22 aprile 2020, ma data la sospensione del campionato a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19 si giocherà alla Dacia Arena con ben tre mesi di ritardo, vale a dire soltanto il 15 luglio 2020. Sarà pareggio a reti bianche.

A meno di clamorose novità, domenica Lazio-Udinese sarà il lunch match della nona di A, Nel bel mezzo di un calendario molto fitto (la Lazio è stata impegnata in Champions, l’Udinese in Coppa Italia in settimana). Ma questo, per fortuna, non costituirà un impedimento al regolare svolgimento del match.