Signori: «Tiravo i rigori da fermo perchè non conta la potenza, ma la precisione». Poi svela un segreto…

© foto www.imagephotoagency.it

Tanto si è parlato dei due errori consecutivi di Niang dal dischetto. Pochi nel calcio di oggi sono infallibili esecutori di rigori, ma qualche anno fa erano in molti ad essere perfetti dagli 11 metri. Uno di questi è ben noto ai tifosi della Lazio e si chiama Beppe Signori. L’ex biancoceleste in Serie A può vantare una media realizzativa su calcio di rigore del 84,6 %, inferiore solo a quella di Maradona (88,2% e Boninsegna (85,3%). Intervistato da Libero, “Beppe-gol” dichiara: «Bei ricordi, ma ora mi dedico al mio ristorante a Bologna: tortellini e tagliatelle, un’arte come tirare i rigori».

Poi si schiera a difesa di Montella: «Niang è il rigorista designato in assenza di Bacca, quindi è giusto che tiri lui, soprattutto dopo un errore. Non conta chi se li guadagna, ci deve essere una gerarchia da rispettare, altrimenti si fa confusione. Il discorso cambia quando è il giocatore incaricato a non volerlo tirare. Non c’è un modo giusto o sbagliato per tirare i rigori. Ma la vera differenza rispetto al passato è che i portieri sono più preparati, sanno tutto dei rigoristi. I tiratori potrebbero diversificare sempre la modalità di tiro. Il problema però è che il rigorista dovrebbe allenarsi sugli infiniti modi per calciare».

Signori non ama i rigori ‘alla Balotelli’: «Quella di rallentare durante la rincorsa è una tecnica rischiosa. Io tiravo da fermo perché nei rigori non serve la potenza ma solo la precisione. E c’era un segreto: obbligavo il portiere a decidere prima di me. Lui teneva un ginocchio più in basso dell’altro, un movimento inconscio ma una sfumatura determinante per me perché mi indicava che avrebbe spinto con quella gamba, e quindi sarebbe andato dalla parte opposta».

Articolo precedente
Biglia lazio bacia magliaFormello – Biglia si allena con il gruppo: è recuperato. Marchetti lavora a parte
Prossimo articolo
Moggi: «Il secondo posto se lo contenderanno Lazio e Napoli»