Sassuolo-Lazio 1-2: pagelle e tabellino

lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Sassuolo-Lazio, Serie A 2016/2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

La Lazio centra l’obiettivo: intasca i tre punti e vola a quota 60. In attesa di un passo falso del Napoli, allunga le distanze sulle concorrenti con l’1-2 sul Sassuolo. Dopo un avvio spompo ed insidioso, gli undici di Inzaghi ritrovano smalto e brillantezza. Al rigore di Berardi risponde l’esterno di Immobile. Alla fine dei quarantacinque giri di orologio, il tabellino segna il parziale 1-1. Quella che torna dagli spogliatoi è una squadra affamata e propositiva. Il brio visto al termine del primo tempo accompagna i ragazzi nella ripresa. A regalare il raddoppio ai capitolini è, però, la fortuna. Una carambola in area di rigore concede a Lombardi la rete della vittoria, complice Acerbi che non controlla la sfera. Il quarto posto è quindi della banda targata Lotito.

 SASSUOLO-LAZIO: CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA 

Sassuolo-Lazio 1-2: pagelle e tabellino

MARCATORI: 26′ pt Berardi, 41′ pt Immobile, 38′ st Consigli (A)

SASSUOLO (4-3-3) – Consigli 6; Lirola 5,5, Acerbi 5, Cannavaro 6,5, Dell’Orco 6,5; Pellegrini 6,5, Missiroli 6 (dal 63′ st Duncan 6), Aquilani 5,5; Berardi 6,5, Defrel 5,5 (dal 72′ st Matri 5,5), Politano 6,5 (dal 83′ st Ragusa 5,5). Allenatore: Eusebio Di Francesco 6

LAZIO (4-3-3) – Strakosha 5; Patric 6, De Vrij 6, Hoedt 6 (dal 13’st Lukaku 6,5), Radu 6; Parolo 6, Biglia 6,5, Milinkovic-Savic 5,5; Felipe Anderson 6 (27’st Lombardi 6,5), Immobile 7, Lulic 6 (dal 12’st Keita 6). Allenatore: Simone Inzaghi 6,5

ARBITRO: Giacomelli di Trieste

NOTE: ammoniti Lulic, Strakosha, Pellegrini, Hoedt, Lirola, Keita

Sassuolo-Lazio 1-2: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Tanti cambi e tante occasioni. Inzaghi mischia le carte e l’assetto della squadra in corsa. Keita porta grinta e freschezza, Lukaku è un treno pronto a sfondare le fasce. La ripresa si mostra subito viva, la Lazio è squillante e pronta a spaventare il Sassuolo. I neroverdi non si intimoriscono e rispondono con il dribbling di Politano. Il tecnico biancoceleste, però, gioca la mossa vincente e butta in campo Lombardi preferendolo a Felipe Anderson. Il brasiliano esce a testa bassa, ma la scelta si mostra azzeccata: è del giovane esterno il gol del raddoppio. Consigli non può far altro che raccogliere la palla dal fondo della porta e concedere la vittoria alla squadra capitolina.

Termina al Mapei Stadium, la Lazio sale a quota 60 grazie ai gol di Immobile e Lombardi

45’+3 Il Sassuolo tenta il tutto per tutto! Dalla distanza e in posizione defilata calcia Berardi senza trovare lo specchio della porta

Quattro i minuti di recupero decretati dal quarto uomo

45′ Gran palla di Duncan per Pellegrini che, in anticipo su Lukaku, cerca la porta con un colpo di testa

43′ Giallo anche per Lirola

39′ Politano fuori per Ragusa, di Francesco gioca l’ultimo jolly

38′ GOOOOOOOLLLLLLLLL!!!!! Il raddoppio della Lazio porta la firma di Cristiano Lombardi! Decisivo Acerbi che tocca il pallone e favorisce la rete

27′ Felipe Anderson rientra ai box, Lombardi prende il posto del brasiliano che non sembra gradire la scelta del tecnico ed imbocca subito il tunnel per gli spogliatoi

26′ La posizione irregolare di Matri non sfugge all’occhio attento del direttore di gara che interrompe la corsa aggressiva del giocatore

25′ Immobile aggira Cannavaro con facilità per penetrare l’area neroverde, provvidenziale Acerbi che blocca ogni incursione

25′ Altro cambio per il Sassuolo: Matri prende il posto di Defrel

21′ Cross di Lukaku in area piccola, la sfera trova però solo i guanti di Consigli

18′ Primo cambio per di Francesco: Missiroli lascia spazio a Duncan

13′ Corsa e pressing, il mister laziale mette in campo Lukaku per sostituire Hoedt

12′ Primo cambio per Inzaghi: il tecnico piacentino gioca la carte Keita, fuori Lulic

10′ Consigli blocca Immobile, la lazio non riesce a concretizzare il raddoppio. Squadra viva e frizzante in questa ripresa

3′ Intervento di Consigli che blocca la sfera a Lulic e chiude ogni tentativo ai biancocelesti

Si ricomincia in terra emiliana, nessun cambio di formazione per le due compagini

SINTESI PRIMO TEMPO – Svogliata e distratta. Così si presenta la Lazio di Inzaghi contro il Sassuolo. La difesa concede troppe occasioni, mentre Strakosha atterra Berardi regalando il calcio di rigore col conseguente punto del vantaggio. Allo scadere dei quarantacinque minuti, i biancocelesti riprendono vigore. Immobile riporta la situazione in parità con un tiro da posizione defilata, l’esterno del sinistro sorprende Consigli e buca la rete. I neroverdi rischiano di subire il raddoppio, ma Cannavaro salva con una magia.

Si concludono i primi 45 giri di orologio al Mapei Stadium

45′ un minuto di recupero

45′ Salvataggio miracoloso di Cannavaro su tentativo laziale. Il retro passaggio di Lirola mette in moto Lulic che serve Immobile, azione rocambolesca che però non porta al raddoppio

42′ Ripristina il risultato Ciro Immobile! L’uscita di Consigli e il piatto sinistro sul secondo palo portano in parità i biancocelesti

38′ Dribbling di Lirola che manda in confusione la difesa laziale, il giocatore prova la giocata personale ma non trova lo specchio della porta

35′ Immobile colto in fuorigioco dal direttore di gara

33′ Corsa arrembante del Sassuolo su lancio lungo di Politano, de Vrij mette in sicurezza l’area biancoceleste

32′ Alla mezzora, il taccuino di Giacomelli è già ricco di ammoniti: tra i nomi c’è anche Hoedt

32′ Secondo giallo del match, stavolta l’arbitro lo indirizza ai danni di Pellegrini

31′ Politano tenta la giocata, ma non riesce ad arpionare la sfera e manda a vuoto il tentativo

27′ Il Sassuolo sfiora il raddoppio con Defrel. La linea difensiva biancoceleste è ancora distratta e concede troppe incursioni ai neroverdi

26′ Berardi non sbaglia dal dischetto, Astrakosha non resta che raccogliere la palla dal fondo del sacco

25′ Calcio di rigore per il Sassuolo: Strakosha atterra Berardi

22′ ripartenza lampo per il Sassuolo che intercetta un pallone con Dell’Orco

16′ Aquilani tenta la legnata dalla distanza. Palla che si spegna sul fondo e nessun successo per lui

12′ Punizione golosa per la Lazio, Biglia dalla distanza cerca la porta ma una deviazione intercetta la traiettoria della sfera che finisce in calcio d’angolo

9′ Palla insidiosa per Consigli, il portiere deve rispondere ad un tentativo di Milinkovic Savic

7′ Brivido Lazio! Biancocelesti assonnati e troppo leziosi rischiano di subire il vantaggio neroverde per una disattenzione di de Vrij

5′ Ammonito Lulic! Fallo tattico del bosniaco su Missiroli che tenta l’incursione in area biancoceleste. Giacomelli non può non segnarlo sul taccuino, il giocatore non era diffidato

2′ Primo fallo del match! Hoedt concede una punizione interessante agli uomini di Di Francesco, Sassuolo subito aggressivo in questo avvio di partita

1′ Partiti! Giacomelli dà avvio a Sassuolo-Lazio

Le squadre sono in campo per la 30a giornata di Serie A, la Lazio in completo biancoceleste attaccherà da destra a sinistra, il Sassuolo risponde coi classici colori neroverdi

La formazione di Inzaghi deve trovare necessariamente i tre punti, nonostante l’importanza del match di martedì contro la Roma, il tecnico manda in campo i suoi undici migliori. Sorpresa nel reparto difensivo dove non viene risparmiato de Vrij. Tutti in campo dal primo minuto. Tutti tranne Keita. Il senegalese, infatti, potrebbe entrare in corsa per apportare la giusta dose di freschezza per l’affondo finale.

Sassuolo-Lazio: le formazioni ufficiali

Inzaghi recupera de Vrij, in attacco confermato il tridente Anderson-Immobile-Lulic.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Acerbi, Cannavaro, Dell’Orco; Pellegrini, Aquilani, Missiroli; Berardi, Defrel, Politano. A disp. Pomini, Pegolo, Letschert, Peluso, Antei, Adjapong, Sensi, Duncan, Mazzitelli, Iemmello, Matri, Ragusa. All.  Di Francesco.

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Patric, de Vrij, Hoedt, Radu; Parolo, Biglia, Milinkovic; Felipe Anderson, Immobile, Lulic A disp. Vargic, Borrelli, Basta, Wallace, Bastos, Lukaku, Crecco, Murgia, Luis Alberto, Lombardi, Djordjevic, Keita. All. Inzaghi.

Sassuolo-Lazio: probabili formazioni e prepartita

L’atteso anticipo della trentesima giornata di Serie A, in programma oggi al Mapei Stadium, è prossimo al calcio d’inizio. Il Sassuolo non ha più nulla da chiedere a questo campionato, ma il solo punto conquistato negli ultimi quattro incontri e la vittoria casalinga che manca dal 4-1 sul Palermo dello scorso 15 gennaio non permetto ai neroverdi di fare ancora cattive figure. La Lazio invece di motivazioni ne è ha, eccome, e fanno rima con voglia d’Europa. Per questo motivo Inzaghi sceglie un turnover moderato, lasciando in panchina de Vrij (non al meglio in settimana), Basta e Keita Baldé. In difesa spazio alla coppia centrale formata da Wallace e Hoedt, mentre la corsia destra sarà occupata da Patric. Titolari Parolo e Biglia, mentre Lulic sosterrà Immobile e Felipe Anderson. In casa emiliana, da valutare ancora le condizioni di Defrel, scalda i motori Matri. Sicuri della maglia da titolare i giovani Pellegrini e Berardi.

SASSUOLO (4-3-3) – Consigli; Lirola, Acerbi, Cannavaro, Peluso; Pellegrini, Aquilani, Duncan; Berardi, Defrel, Politano. A disposizione: Pomini, Pegolo, Dell’Orco, Antei, Letschert, Sensi, Ricci, Missiroli, Ragusa, Matri, Iemmelo. Allenatore: Di Francesco

LAZIO (4-3-3) – Strakosha; Patric, de Vrij, Hoedt, Radu; Parolo, Biglia, Milinkovic; Felipe Anderson, Immobile, Lulic. A disposizione: Vargic, Adamonis, Basta, Wallace, Bastos, Lukaku, Crecco, Murgia, Lombardi, Djordjevic, Keita. Allenatore: Inzaghi

Il tecnico del Sassuolo, Eusebio Di Francesco, ha parlato in conferenza stampa del match contro la Lazio: «I biancocelesti hanno diversi giocatori di primo livello, Milinkovic-Savic è una grande sorpresa e ha tutto per diventare un top player. Il giocatore più importante è Biglia, per qualità, per l’equilibrio che dà alla squadra, per la lettura delle situazioni. Giocare contro la Lazio deve darci tanti stimoli, a livello individuale ma anche di squadra. I giocatori non devono commettere l’errore di pensare di mettere in mostra le loro qualità senza pensare alla squadra. Loro stanno facendo un ottimo campionato, ha un allenatore che lavora molto bene. Il mio Sassuolo è in crescita, molti giocatori hanno messo più lavoro nelle gambe. Defrel? Non si è ripreso del tutto ma si è messo a disposizione anche lui, questo è importante per la squadra». E al futuro Di Francesco per adesso non ci pensa: «Se ne è parlato troppo, ho in testa la Lazio e il Sassuolo. Ritengo che nel calcio ci siano molte chiacchiere e tante cose sono date per fatte quando non lo sono. Qui si possono fare maturare molti giovani che come avete visto sono numerosi in questo ambiente».

Anche il mister biancoceleste, Simone Inzaghi, ha analizzato il match Sassuolo-Lazio, in programma oggi alle ore 18. Ecco il suo pensiero: «Gli ultimi due giorni sono rientrati tutti, stanno in buono stato, abbiamo lavorato bene e preparato al meglio la gara di domani. Ci aspetta una settimana importantissima, ma domani non voglio sentire parlare nè di Cagliari nè di Roma. Testa solo al Sassuolo, noi abbiamo la faccia giusta e faremo metteremo in campo una prestazione in linea alle nostre migliori. I neroverdi stanno bene, giocano un calcio organizzato, chi sarà chiamato in causa dovrà dare il 120%. Keita? In settimana ha accusato un piccolo indolenzimento all’adduttore ed ha saltato la partitella. De Vrij sta bene, è rientrato in tempo anche Bastos e può partire dall’inizio. Felipe Anderson? Sta mostrando grandi cose, la sua crescita penso sia monitorata dal ct del Brasile. Dovrà continuare a fare bene con la Lazio e poi penso la chiamata in Nazionale arriverà anche per lui».

Sassuolo-Lazio: i precedenti del match

Sono sette i precedenti tra Lazio e Sassuolo. Il bilancio complessivo, vede i primi, in vantaggio con 4 vittorie a 2, mentre il pareggio è apparso soltanto in una circostanza. Per essere più precisi, nel primo incrocio ufficiale in Serie A, datato 29 Settembre 2013. Al Mapei Stadium, la squadra di Petkovic si portò sul doppio vantaggio con due reti di Dias e Candreva, per essere poi raggiunta da Schelotto e Floro Flores. Le reti complessive segnate dai capitolini sono in totale 14; tre in meno quelle dei romagnoli (11). La gara che è rimasta senza dubbio impressa nella mente dei tifosi biancocelesti, è però sicuramente quella del 1 Marzo 2015. Una lanciatissima Lazio di Pioli, rifilò ben tre goal agli avversari, grazie ai bellissimi sigilli di Felipe Anderson, Klose e Parolo.

Sassuolo-Lazio: l’arbitro del match

Il sito ufficiale dell’AIA ha reso note le terne arbitrali per la 30a giornata di Serie A. Ad amministrare il posticipo delle ore 18.00 del 2 Aprile tra Sassuolo e Lazio, sarà il fischietto di Piero Giacomelli (sez. Trieste). A coadiuvare il lavoro dell’arbitro ci saranno gli Assistenti Valeriani e Peretti, il IV Uomo Crispo e gli Addizionali Pairetto e Abisso. Il trend generale col friulano sorride ai biancocelesti che, in sette gare dirette, hanno collezionato ben cinque vittorie, un pareggio ed una sola sconfitta.

Sassuolo-Lazio Streaming: dove vederla in tv

La gara sarà trasmessa a partire dalle ore 18 in diretta satellitare sulle frequenze di Sky Sport e in digitale terrestre su quelle di Mediaset Premium, in streaming su app iOS, Android e Windows Mobile per smartphone, pc e tablet Premium Play e Sky Go.