Rocchi entusiasta: «Che bello fare l’allenatore, orgoglioso dei miei giovanissimi»

© foto www.imagephotoagency.it

Tommaso Rocchi, a margine di Lazio-Bologna, gara  commentata da lui stesso per il canale ufficiale biancoceleste, ha espresso il suo entusiasmo per la vittoria del campionato con la Lazio Under 14

Con la Lazio sempre nel cuore, Tommaso Rocchi ha mantenuto un rapporto molto sentito con la tifoseria biancoceleste. E non solo, anche perchè da tre anni l’ex attaccante allena i giovanissimi biancocelesti. Una passione cresciuta giorno per giorno che pochi giorni fa ha portato alla grande gioia della vittoria del campionato Giovanissimi Elite con la sua Lazio Under 14. Un successo raccontato così a margine di Lazio-Bologna, partita commentata da Rocchi per il canale ufficiale biancoceleste: «E’ stato bello stare in mezzo alla gente, mi è piaciuta la telecronaca, è andato tutto nel migliore dei modi, è stato bello. E’ un percorso importante, non vincevamo il titolo da 18 anni e festeggiarlo qui con la tua squadra del cuore è bello, ho visto i ragazzi emozionati ed è stato bello condividere questo insieme alla Primavera, nei loro occhi ho visto la soddisfazione di essere all’Olimoico e avere in mano un loro trofeo».

Rocchi ha poi proseguito così a Lazio Style Channel: «Lotito? Lo ringrazio, c’è stima tra noi, ho iniziato da tre anni, son contento e ho entusiasmo, poi fare l’allenatore qui alla Lazio mi riempie di gioia. Ho ambizione fin da calciatore, da allenatore voglio continuare, ci vuole pazienza e determinazione. Voglio migliorare e crescere giorno dopo giorno. Pensavo solo a giocare, poi una volta smesso ho fatto il corso e con Igli (Tare, ndr) è nata l’ipotesi e ho preso il patentino. Ora giorno dopo giorno mi piace sempre di più. Provo tanto quando entro in campo».