Ripresa, Rizzoli: «Serviranno comportamenti diversi in campo»

rizzoli
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex arbitro Rizzoli ha commentato le novità che potrebbero esserci in campo, dopo l’Emergenza Coronavirus

L’ex arbitro ed oggi designatore, Nicola Rizzoli, ha spiegato come cambierà anche il rapporto tra arbitri e giocatori dopo l’Emergenza Coronavirus. Ecco le sue parole alle telecamere di Sky:

«Cinque sostituzioni alla ripresa del campionato? È una proposta, un’intenzione della Fifa. In una fase di campionato in cui si dovranno affrontare molte partite una dietro l’altra bisognerà venire incontro ai club. Ma la decisione di accettare o meno la novità verrà presa da ciascun ente organizzatore dei campionati nazionali». 

«Di sicuro al ritorno in campo bisognerà avere dei comportamenti diversi. Servirà la giusta distanza in una proporzione tra rischi e possibilità di comunicare con i calciatori. Non ci saranno cartellini gialli se i giocatori si avvicineranno troppo agli arbitri, ma certo servirà uno step culturale. E quando parliamo di giusta distanza intendiamo anche per gli arbitri nei confronti dei giocatori».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy