Ripresa, Mazzoni (CTS): «Ok alla quarantena soft, ma ora sta a Spadafora»

© foto www.imagephotoagency.it

Il membro del CTS Mazzoni ha parlato della quarantena soft, chiarendo che l’applicazione di quest’ultima passa da Spadafora

Intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo, il membro del Comitato Tecnico Scientifico Gianni Mazzoni ha parlato della quarantena soft in vista della ripresa:

«Ci troviamo di fronte ad una situazione in continua evoluzione. È giusto modificare il protocollo perché ciò che accadeva un mese fa è diverso da ciò che accade oggi. Le società hanno una situazione sanitaria sotto controllo. Parliamo di una questione di norme, non più di sanità. Ci deve essere una modifica del decreto del 16 maggio, ha forza di legge, non possiamo far finta che non esista. È compito dei nostri politici trovare una soluzione velocemente, altrimenti la ripresa diventa un disastro. Il protocollo è molto più stringente rispetto a quello vigente in Spagna, Germania. C’è bisogno di un intervento veloce di Spadafora».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy