Rimonte dallo svantaggio, la Lazio dice “33”. Come nessuno in Europa

© foto www.imagephotoagency.it

Nessuno nei primi cinque campionati europei ha guadagnato più punti dallo svantaggio

Dopo essere andata sotto nel punteggio, la Lazio non muore, non molla mai. Il dato, balzato clamorosamente all’occhio in occasione della vittoria di Torino per 4-3 che aveva riportato in vita le rimonte della stagione 2019/2020 (da Cagliari a Lazio-Juventus, dal Brescia al Sassuolo, da Lazio-Cagliari a Torino-Lazio 1-2, per finire con Lazio-Inter), va aggiornato. Infatti, quando la compagine capitolina non è riuscita a ribaltare del tutto i match in cui è andata sotto, ha quasi sempre ristabilito quantomeno l’equilibrio in termini di risultato. Dal derby di andata dello scorso anno a quello di ritorno (entrambi finiti 1-1), la Lazio ha abituato a non essere mai doma e a riprendere i parziali con le unghie e con i denti.

Anche con la Juventus, come accaduto con l’Inter qualche settimana fa all’Olimpico, la Lazio ha acciuffato il pareggio. Quello della giornata di domenica è il trentatreesimo punto che la Lazio ha guadagnato dallo svantaggio considerando la scorsa stagione e quella in corso. Dal 2019/20 ad oggi, infatti, nessuna compagine nei primi cinque campionati europei ha collezionato un maggior numero di punti dopo aver incassato il gol del vantaggio rivale. In Italia e in Europa, segue solo l’Atalanta di Gasperini.