Provedel: «Il mio idolo? E' Toldo, ne rimasi colpito durante Euro 2000»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Provedel: «Il mio idolo? E’ Toldo, ne rimasi colpito durante Euro 2000»

Pubblicato

su

Provedel, l’estremo difensore rivela che il suo idolo è Francesco Toldo spiegando che ne rimase colpito durante gli europei del 2000

Nella storia del calcio si è sempre elogiato che la miglior scuola per i portieri è quella italiana, tant’è che Provedel ai microfoni di Lazio Style rivela che il suo idolo è un ex portiere della nostra serie A.

Si tratta di Francesco Toldo, e l’estremo difensore della Lazio motiva la sua scelta spiegandolo con queste parole

IDOLO – «Il primo in assoluto fu Francesco Toldo. Mi innamorai di lui grazie agli Europei del 2000. Le sue parate contro l’Olanda le ricordo ancora oggi, compresi i rigori neutralizzati. Di quella partita avevo anche la videocassetta che ho praticamente consumato. Ogni volta che la guardavo, mi dicevo dentro di mettercela tutta per diventare come lui. E’ nata così la mia passione per il ruolo del portiere».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.