Primavera: Lazio, a Napoli per l’ultima chiamata

primavera lazio
© foto Instagram

Primavera 1 Tim – Napoli-Lazio: analisi e probabili formazioni del match valido per la 20^ giornata del torneo giovanile

La Lazio Primavera è ormai all’ultima spiaggia. O comunque, poco ci manca. L’ultimo posto in classifica è diventato una realtà, a Napoli serve a tutti i costi una vittoria. Una chance da cogliere al volo, vista la sconfitta di ieri (1-0) della Sampdoria per mano della capolista Inter. I doriani infatti, così come il Bologna, sono distanti due lunghezze, possono essere scalati importanti gradini verso la salvezza. E’ il minimo per assicurarsi almeno i play out ed evitare la retrocessione diretta in Primavera 2.

PROBLEMI CON LA FORTUNA – La Dea Bendata ci sta pure mettendo del suo: finisce ai box Baxevanos (sarà sostituito da Jorge Silva al rientro dopo due turni di squalifica), ma soprattutto è k.o. anche Pedro Neto. Il tecnico Valter Bonacina andrà avanti con il 3-5-2, affidandosi in attacco alla coppia formata da Al-Hassan e Rozzi. I bomber si devono sbloccare perchè, ad undici giornate dalla fine del campionato, non sono permessi altri passi falsi.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Ecco come le due squadre scenderanno in campo:

NAPOLI (4-3-1-2) – Schaeper; Zanoli, Schiavi, Manzi, Scarf; Basit, Otranto; Mezzoni, Gaetano, Zerbin; Palmieri. A disp.: Maisto, Bartiromo, Calvano, Massa, Coglitore, Pizza, Acunzo, Micillo, Energe, Marino, Vecchione, Sgarbi. All.: Loris Beoni.

LAZIO (3-5-2) – Alia; Kalaj, Jorge Silva, Petro; Spizzichino, Bari, Miceli, Mohamed, Falbo; Al Hassan, Rozzi. A disp.: Furlanetto, Boateng, Battistoni, Javorcic, Marchesi, Aliaj, Del Signore, Peguiron. All.: Valter Bonacina.

Arbitro: Mario Vigile (Cosenza).
Assistenti: Vincenzo Madonia e Fernando Cantafio.