Coppa Italia, le PAGELLE di Napoli Lazio: Leiva che ingenuità, Lazzari uno dei migliori VOTI

© foto Ag Napoli 21/01/2020 - Coppa Italia / Napoli-Lazio / foto Alessandro Garofalo/Image Sport nella foto: Piotr Zielinski-Lucas Leiva

Coppa Italia, le pagelle del match tra Napoli e Lazio valido per i quarti di finale della competizione

Termina al San Paolo la corsa della Lazio alla Coppa Italia. In una gara condita di tantissime decisioni arbitrali da espulsioni, pali e traverse alla fine è la squadra di Gattuso ad accedere in semifinale grazie alla rete di Insigne dopo due minuti di gioco.

STRAKOSHA – Non può nulla sulla rete siglata da Insigne. Rischia il pasticcio sulla conclusione di Milik ma anche il palo lo aiuta. VOTO 6

LUIZ FELIPE – Sul primo gol del Napoli si perde letteralmente Insigne che poi mette in rete. Nel primo tempo fa più errori che cose positive. Negativo. VOTO 4.5

ACERBI – Anche lui non impeccabile nella serata stregata di Napoli. Viene ammonito praticamente all’inizio della gara. Il VAR gli annulla la rete del possibile pareggio allo scadere. VOTO 6.5

RADU – Una buona prestazione quella del difensore che mette in campo la solita grinta. Fa il suo e strappa la sufficienza. VOTO 6 (69’ PATRIC – Entra bene in partita a dimostrazione del buon momento che sta vivendo lo spagnolo in questa stagione. VOTO 6).

LAZZARI – Ancora una buonissima prestazione del terzino che prende il campo a qualsiasi avversario sulla fascia. Puntuali i suoi, uno dei migliori. VOTO 6.5

PAROLO – Non una delle migliori apparizioni del centrocampista. Troppo lento e macchinoso nella manovra. VOTO 5.5

LEIVA – Massa lo espelle per proteste, giuste ma ingenue, visto che il giallo rimediato un secondo prima era ingiusto. Palla piena presa dal brasiliano, svista del direttore di gara che interrompe la sua partita al minuto 25’ VOTO 4.

LULIC – Uno dei migliori. Lavora come sempre sulla fascia senza risparmiarsi mai. Fa anche delle buone chiusure. VOTO 6 (75′ JONY Entra bene in partita rendendosi percioloso sulla fascia sinistra soprattutto negli ultimi minuti del match dove la Lazio ha provato il tutto per tutto per trovare il pareggio VOTO 6)

MILINKOVIC – Non il solito Sergente nel primo tempo, molto meglio nella ripresa anche se come tutta la Lazio non gira come da 13 gare a questa parte.Mette tutto in campo ma non basta per il pareggio. VOTO 6.5

IMMOBILE – Ha del clamoroso il modo in cui scivola e sbaglia il rigore, qualcosa che si vede raramente sui campi di calcio. Per il resto della partita lotta come sempre su ogni singolo pallone. La traversa gli nega la rete del pareggio VOTO 5.5

CAICEDO  – Non incide come sa fare ma anche perché i compagni non gli concedono palloni giocabili. Si procura il rigore sbagliato da Immobile. VOTO 5.5 (54’ CORREA L’argentino prova a rendere pericoloso l’attacco della Lazio. Fa delle buone giocate ma la partita al San Paolo è stregata. VOTO 6)

INZAGHI –  L’ha preparata bene mister Inzaghi, l’aveva preparata per vincerla ma così non è stato. I cambi hanno dato una svolta al match rendendo la Lazio più pericolosa ma questa volta non è bastato. VOTO 6