Le pagelle di Lazio-Cittadella: riecco Felipe, Patric impeccabile, che perla Immobile!

© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Lazio-Cittadella, gara valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia, vinta dalla squadra di Inzaghi per 4-1

STRAKOSHA: Viene chiamato in causa poche volte. Indecisione sul gol, ma nel finale evita il 3-2. VOTO: 6

PATRIC: Continua a crescere ogni partita di più. Non sbaglia mai pur giocando fuori ruolo. Sta scalando le gerarchie in difesa. Oramai è un titolare aggiunto. VOTO: 6.5

DE VRIJ: Mai in difficoltà e sempre preciso. Semplicemente di un’altra categoria. VOTO: 7

WALLACE: Nella giornata del suo ritorno da titolare si comporta bene, nonostante la condizione non ottimale. Vizia l’autogol del 3-0 di Camigliano. VOTO: 6 (DAL’ 87′ LUIZ FELIPE: S.V.)

BASTA: Solita partita di corsa e sacrificio. Arriva spesso al cross, creando parecchi pericoli dalla sua zona. Tra lui e Marusic, Inzaghi ha l’imbarazzo della scelta. VOTO: 6

MURGIA: Quantità e qualità. Spezza e costruisce il gioco così come Leiva. In questa prima parte di stagione ha trovato poco spazio, ma questa sera da una grande risposta a Inzaghi. Fallisce il gol del 5-1 nel finale per stanchezza. VOTO: 6.

LEIVA: Come sempre, recita il ruolo del direttore d’orchestra. Ricicla tanti palloni e regala a Felipe Anderson un cioccolatino solo da scartare. Si ripete nel finale quando serve a Immobile la palla del 4-1. VOTO: 7

LUKAKU: Quando parte dall’inizio continua a non essere incisivo come quando subentra a gara in corso. Esce fuori alla distanza e nella ripresa prende possesso della fascia, riuscendo a creare sempre pericoli. VOTO: 6

MILINKOVIC: Semplicemente unico. A differenza di altre volte non snobba la partita e offre una grande prestazione. La traversa gli nega il gol del 2-0 che avrebbe meritato. Suola e aperture di 50 metri. Lui può. VOTO: 7 (DAL 72’ LULIC: Ordinaria amministrazione negli ultimi 20 minuti. VOTO: 6)

FELIPE ANDERSON: E’ ufficialmente tornato Pipe. Sempre nel vivo del gioco nella prima frazione, dove ha tre nitide occasioni per andare a rete. Trasforma solo l’ultima, mettendo in ghiaccio la partita. Non ha ancora i 90 minuti e Inzaghi lo toglie nella ripresa. VOTO: 7 (DAL 64’ CAICEDO: Si muove bene e apre gli spazi per i centrocampisti. Fa le prove generali per domenica. VOTO: 6)

IMMOBILE: Si mette alle spalle un periodo molto difficile tornando in gol su azione dopo 6 partite. Per la prima volta inizia la partita con la fascia al braccio, un premio alla sua umiltà e professionalità. Quando gioca bene lui, gioca bene anche la Lazio. Nel finale firma la doppietta con un gol per palati fini. VOTO: 7.5

INZAGHI: Non da un segnale negativo alla squadra attuando un turnover ragionato. La partita è importante e non rinuncia ai ‘titolarissimi’. Riesce ad esternare la squadra dalla bufera della settimana e la porta ai quarti di finale di Coppa Italia. Ora bisogna tornare alla vittoria anche in campionato. VOTO: 7