Le PAGELLE di Siviglia-Lazio: Patric inadatto, Marusic solita ingenuità. Immobile e Caicedo impalpabili

© foto www.imagephotoagency.it

Europa League – Le pagelle di Siviglia-Lazio, ritorno dei sedicesimi di finale, a cura della redazione di LazioNews24

E arrivederci Europa League. La Lazio saluta la competizione al termine di un doppio confronto in cui non ha dato mai l’impressione di poter mettere in difficoltà l’avversario. Troppo esperta la squadra di Machin, con poca personalità quella allenata da Simone Inzaghi. Ecco di seguito le pagelle di Siviglia-Lazio:

STRAKOSHA 5 – Colpevole in occasione del vantaggio spagnolo, respinge un tiro sui piedi di Ben Yedder. Poco impegnato per il resto della gara.

PATRIC 4.5 – Nettamente il peggiore in campo tra i biancocelesti. Il biondo terzino non è adatto per affrontare certe competizioni e i limiti tecnico-tattici sono messi in mostra ogni volta che il Siviglia spinge dal suo lato. Dal 48′ CORREA 5.5 – Non riesce ad incidere anche se si mette a disposizione dei compagni

ACERBI 5.5 – Capita suoi piedi l’occasione più grande per il pareggio, trova uno stripotoso Vaclik. Nell’azione del 2-0 si fa sorprendere dall’inserimento centrale di Sanabria.

RADU 5.5 – Non è facile contenere Jesus Navas, infatti il raddoppio arriva dal suo lato dopo aver sofferto per ottanta minuti.

MARUSIC 5 – Spinge con alta frequenza e comunque non trova l’assist vincente. Poi riesce a farsi mandare negli spogliatoi anzitempo dall’arbitro (espulsione tuttavia eccessiva) nel momento migliore della squadra.

CATALDI 6.5 – Senza dubbio la migliore prestazione stagionale. Lotta col cuore e gioca con lucidità a centrocampo, proponendosi con personalità.

BADELJ 6 – Il Siviglia gioca soprattutto sugli esterni, quindi ha più spazio per manovrare. Dal 77′ DURMISI 5 – Per lui è un mezzo derby, avendo un passato nel Real Betis. Neanche a mettere piede in campo, permette ai biancorossi di innescare il contropiede che chiude il discorso qualificazione.

MILINKOVIC 5 – Da un suo appoggio sbagliato nasce il vantaggio dei padroni di casa. Non è in gran forma, infatti viene sostituito ad inizio ripresa. Dal 56′ ROMULO 6 – Dà la svolta al match costringendo Vazquez al doppio giallo. Purtroppo per la Lazio, l’attacco non è in serata.

LULIC 5 – Chissà che gara sarebbe stata commentata se sul risultato di parità non si fosse addormentato solo di fronte al portiere.

CAICEDO 5 – Qualche scambio rapido e scatti di sacrificio. Nessun tiro pericoloso si registra nelle statistiche.

IMMOBILE 4.5 – Invisibile per tutta la durata dell’incontro. L’unica chance a disposizione riesce a sprecarla. Non da lui.

INZAGHI 5 – La lunga lista di indisponibili non ha egevolato le sue scelte, certo però che non rinunciare al 3-5-2 si è rivelato un suicidio. Adattare a difensore destro Patric contro un avversario di questa caratura si è rivelato un errore. La sfortuna e la solita ingenuità di Marusic completano il disastro laziale.