Nazionale, Romania-Svezia interrotta per cori razzisti contro Isak

© foto www.imagephotoagency.it

Nazionale, il match di qualificazione interrotto per razzismo contro il giocatore svedese

Ennesimo episodio di razzismo negli stadi: interrotta la partita di Euro 2020 Romania-Svezia per cori rivolti ad Alexander Isak. Secondo quanto riporta Calcionews24 infatti, lo svedese ha chiesto all’arbitro Orsato di interrompere il match per via degli insulti dei tifosi romeni. Il direttore di gara quindi ha sospeso il gioco per un minuto e mezzo, dando spazio agli annunci degli speaker. Brutto record per i tifosi romeni: è la terza volta che sono coinvolti in episodi simili e si potrebbe parlare di penalizzazione di punti.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER —> QUI