Mughini sui manichini: «Non è un atto criminale. Dall’altra curva sono partiti razzi»

lazio
© foto Lazio News 24

L’opinione di Mughini sull’episodio goliardico avvenuto questa notte al Colosseo

L’argomento di discussione del giorno ormai si è capito, è il gesto firmato Curva Nord avvenuto a pochi passi dal Colosseo. Lo striscione di sfottò e i manichini giallorossi appesi sono stati interpretati da qualcuno come un atto goliardico, altri invece lo hanno condannato e ci vedono in esso un messaggio intimidatorio. La Curva Nord ha già smentito quest’ultima ipotesi, così come ha fatto anche Giampiero Mughini. Ecco come l’opinionista di fede bianconera si è espresso durante la trasmissione Tiki Taka News, programma condotto da Pierluigi Pardo e in onda su Italia 1: «In un primo momento ero allibito, perché mai mi sarebbe venuto in mente di appendere i manichini. Loro hanno fatto un “happening macabro”, qualcosa di pessimo gusto, però si è visto di peggio a Roma, come quando un razzo partì dalla curva opposta. Sicuramente non è un gesto che da giustificare, ma non mi pare un atto criminale, non ci vedo nulla di così “gangsteristico”».