Mercato, Abbate: «Grave non aver chiuso Fares. Occhio al ritorno su Kumbulla»

© foto FERRARA, ITALY - MARCH 16: Mohamed Fares of SPAL celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between SPAL and AS Roma at Stadio Paolo Mazza on March 16, 2019 in Ferrara, Italy. (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

Alberto Abbate a RadioSei sul mercato della Lazio.

Un collegamento con Alberto Abbate sulle frequenze di RadioSei è utile a fare il punto sul mercato. Ecco alcune delle dichiarazioni del giornalista del Messaggero.

Il monte ingaggi si è alzato, la Lazio e cresciuta e merita grandi complimenti, in tal senso il rinnovo di Immobile è un messaggio importante. Trovo abbastanza grave e assurdo che non sia stato chiuso l’affare Fares, si sta giocando sulle migliaia di euro quando il calciatore è una richiesta esplicita del tecnico, è praticamente il titolare non avendo la certezza che Lulic possa tornare, ed è un giocatore trattato da un mese. Hai una Champions imminente, non puoi fare trattative che durano mesi per poi non chiudere nulla se non tardivamente. David Silva? Hai trovato l’occasione ma devi mettere in conto che possa non andare a buon fine, devi andare a cercare altre occasioni. Luiz Felipe e Strakosha sono giocatori che andrebbero ceduti per fare una plusvalenza. De Paul non è una possibilità, Kumbulla potrebbe tornare un obiettivo nonostante le strategiche smentite di Tare.