Serie A, Mazzoleni: «E’ il momento di dare fiducia»

© foto www.imagephotoagency.it

L’arbitro di Serie A ha spiegato come la categoria si adeguerà alle nuove regole per la ripresa del campionato

La Serie A è ancora ferma, ma nell’aria filtra positività: lunedì inizieranno gli allenamenti di gruppo e tutto somiglierà alla normalità.

Anche gli arbitri sono in attesa di sapere se il campionato può ripartire o meno. A Radio Punto Nuovo è intervenuto Mazzoleni: «Abbiamo una commissione molto attenta alle esigenze del CTS e della Federazione ed alla tutela dei propri arbitri. Personalmente ritengo difficile pensare che 25 arbitri e 45 assistenti possano essere messi in quarantena per un periodo lungo. È chiaro che gli arbitri come sempre, saranno pronti ad adeguarsi alle linee guida. Saremo pronti a visite, tamponi, qualsiasi cosa sia necessario per la tutela nostra e di tutti facenti parte del settore. Modello tedesco? Personalmente ritengo che la gente sia ancora spaventata, nonostante il rispetto delle disposizioni. Mi verrebbe da dire che è il momento di dare fiducia alle persone, così anche nel calcio. Se si vuole ripartire e dare speranza alle persone, bisogna farlo in massima sicurezza, non dimenticando che si ha a che fare con dei professionisti, inclusi i miei colleghi, che pensano alla tutela delle proprie famiglie e della propria salute. Certamente ci organizzeremo per modulare al meglio le trasferte, è chiaro che Rizzoli che il designatore non sono stati in vacanza finora, ma stanno lavorando alle modalità migliori per poter mettere i propri arbitri in garanzia».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy