Connettiti con noi

News

Botta e risposta tra Lotito e Gravina. E oggi c’è l’assemblea di Lega…

Pubblicato

su

Lotito vuole il reintegro, la FIGC risponde duramente alle sue richieste. E oggi a Milano c’è un’assemblea di Lega

Prima la lettera di diffida di Lotito – inviata a Gravina e a tutti i componenti del Consiglio Federale – con la quale chiedeva l’immediato reintegro negli organismi calcistici, poi la risposta durissima della FIGC: «Basta mistificazioni, la colpevolezza di Lotito è stata accertata. E di nuovo le parole del Presidente della Lazio: «Le bugie le dice la Figc, ho una sentenza dalla mia parte».

Il patron biancoceleste è fermo sulle sue posizioni: come ricorda il Corriere dello Sport, si è lamentato di non aver preso parte al Consiglio Federale del 30 settembre – quando Gravina lo ha cacciato – invitando Figc e Lega a consentirgli di partecipare alle sedute di lavoro. Se le sue richieste non dovessere essere accolte, procederà con la richiesta di risarcimento danni, perchè impossibilitato ad esercitare i suoi ruoli politico-sportivi.

Oggi a Milano, alle ore 11, si terrà un’assemblea di Lega e Lotito si presenterà in sede – imperterrito – come già fatto il 30 settembre. Ottobre sarà inoltre un mese di fuoco: il 19 si riunirà la Corte Federale d’Appello che difficilmente infliggerà al numero uno biancoceleste una lunga condanna, dopo quanto rilevato dal Collegio di Garanzia. Il 26, invece, termineranno i sette mesi di inibizione inizialmente inflitti dal Tribunale Federale (condanna che la Figc ritiene ancora in corso).