Le pagelle di Lazio-Napoli: buona la prima per Badelj e Acerbi. Immobile inventa una magia

Immobile lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Lazio-Napoli 1-2, match valido per la prima giornata della Serie A 2018/2019

La truppa di Simone Inzaghi ha sfidato il Napoli di Carlo Ancelotti in questo affascinante anticipo del sabato sera. Ecco le pagelle dei biancocelesti.

STRAKOSHA 5,5: Diverse uscite davvero preziose, ma sulle reti del Napoli non può fare davvero nulla. Qualche piccolo errore viene commesso dal portiere albanese.

LUIZ FELIPE 6: Difensore dotato di notevoli margini di crescita, mette in mostra il suo piede delicato con alcune aperture di buonissima fattura. Insigne ha creato non pochi grattacapi al giovane difensore brasiliano. Viene sostituito nel secondo tempo per un problema al polpaccio. (46′ BASTOS 6: E’ colpevole anche lui insieme a tutta la difesa, della dormita in occasione della rete del 2-1 in favore dei partenopei. Insigne ha avuto tutto il tempo di controllare indisturbato la sfera e piazzarla. Al 92′ salva la Lazio dal 3-1 partenopeo).

ACERBI 6,5: Ottima la prima prestazione per l’ex Sassuolo. Al minuto 11′ chiude molto bene e si destreggia con un dribbling su Milik. Non teme di uscire dalla difesa palla al piede, tanto da servire al 24′ un grande assist per la magia di Ciro Immobile. Al 90′ le speranze di un pareggio si infrangono sul palo colpito di testa dal neo acquisto laziale. Ottima partita la sua.

RADU 6: La sua presenza in campo è fondamentale. Mette la sua esperienza a servizio della squadra. Tanti interventi e discrete chiusure. Si fa beffare come il resto della difesa capitolina, dall’inserimento di Callejon che poi serve a Milik la palla dell’1-1.

MARUSIC 5,5: Ci prova ma sbaglia tanto nei fraseggi con i compagni, non è ancora il giocatore ammirato nello scorso campionato.

PAROLO 6: Il solito lavoro sporco. L’ex Parma lotta e Badelj rifinisce. Indispensabile. (88′ CATALDI: SV).

BADELJ 6,5: Oltre l’ottima visione di gioco, non disdegna di ‘sporcarsi’ con tackle fallosi ma spesso necessari per recuperare la palla. Buona la prima per lui. (67′ CORREA 5,5: Entra e prova a scuotere i suoi con delle conclusione velleitarie come quella al 76′. Può e deve fare assolutamente meglio).

MILINKOVIC-SAVIC 5: Si vede davvero poco, ma considerando che siamo alla prima giornata di questa Serie A il problema non può sorgere. La vera vittoria è la sua permanenza a Roma.

CACERES 6: Spinta e copertura per questo jolly uruguaiano. L’ex Juventus viene preferito a Durmisi come esterno di centrocampo e la scelta di Simone Inzaghi si rivela azzeccata.

LUIS ALBERTO 5: Ancora fuori forma e gli errori nel passaggio finale sono veramente troppi, esagera anche con giocate troppo complicate.

IMMOBILE 7: Lotta su ogni pallone, la sua partita viene impreziosita al 25′ con una magia che si stampa sotto al sette. Dribbling su tre avversari e sinistro a giro che si spegne in rete. Ciro d’Italia è tornato.

ALL. INZAGHI 6: Scende in campo la sua Lazio, i ragazzi sono la volontà del mister messa in atto. Il suo 3-5-2 dà le solite sicurezze, la rete dell’1-1 è causato dal classico blackout difensivo. Bisogna assolutamente lavorare sull’aspetto psicologico, ingenuità difensiva anche sulla rete di Insigne.

Articolo precedente
Lazio-Napoli 1-2, pagelle e tabellino
Prossimo articolo
La giocata del match, Immobile che perla! – Video