Lazio, missione compiuta: Sassuolo ko 2-1. Ora il derby…

immobile
© foto www.imagephotoagency.it

La Lazio strappa tre punti a Reggio Emilia grazie alle reti in rimonta di Immobile e Lombardi

Importantissima vittoria della Lazio su un campo difficile come quello del Sassuolo. Una gara sofferta e vinta grazie alla caparbietà dei biancocelesti che ci hanno creduto fino alla fine e sono riusciti a portare a casa il risultato. La gara inizia in salita con il vantaggio dei neroverdi che passano in vantaggio grazie al rigore realizzato da Berardi, sul finale del primo tempo arriva il pareggio con Immobile che sigla il ventesimo gol in campionato. Nella ripresa il tiro di Lombardi con deviazione decisiva di Acerbi permette alla Lazio di passare in vantaggio.

Primo Tempo – La Lazio parte con la retromarcia inserita e il Sassuolo punge sin dai primi minuti, al 25′ rigore assegnato ai neorverdi per il fallo di Strakosha su Berardi, lo stesso va dal dischetto e batte l’estremo difensore biancoceleste. Passa neanche un minuto e la squadra di Di Francesco vicinissima al raddoppio, dormita generale della difesa laziale, Defrel ci prova con un pallonetto che esce di un soffio. Lazio quasi irriconoscibile, sotto ritmo, tantissimi gli errori in fase di impostazione. Al 38′ ancora squadra di casa pericolosa, il destro rasoterra di Lirola termina al alto di pochissimo. Al 42′ con un fulmine a ciel sereno trova la rete del pareggio grazie al talento di Ciro Immobile, il cross è di Felipe Anderson, poi il numero 17 non lascia scampo a Consigli. Allo scadere biancocelesti vicini alla rete grazie ad un errore di Lirola che permette a Lulic di crossare in area, il tiro di Immobile viene intercettato da Cannavaro che salva il Sassuolo. La prima frazione di gioco termina con il risultato di 1-1.

Secondo Tempo – I biancoazzurri entrano bene in campo nella ripresa, al 9′ della ripresa di nuovo Lazio pericolosa ancora con Immobile, questa volta attento Consigli respinge. Ritmo migliore per la squadra di Inzaghi in questo secondo tempo, quello che manca però è la precisione come nel caso di un contropiede firmato Keita-Felipe Anderson che il brasiliano doveva sfruttare meglio. Al 39′ finalmente la Lazio trova il gol del vantaggio, anche fortunata in questa occasione: Lukaku serve il neo entrato Lombardi che scarica il tiro, Acerbi devia direttamente in porta battendo il suo portiere. Al 45′ grandissima occasione per il Sassuolo, vicinissimo al gol del pareggio, Duncan crossa dal limite dell’area, raccoglie Pellegrini di testa ma la sua girata colpisce il palo esterno e termina fuori. Ancora nel finale brividi in area di rigore biancoceleste, questa volta ci prova Berardi, il suo tiro termina sul fondo di pochissimo. La gara termina con la vittoria della Lazio per 1-2.