Lazio-Sampdoria, il successo ospite manca dal 2005. E quella simpatia nata sette anni fa…

lazio-sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

«I Precedenti & Le Curiosità» di Lazio-Sampdoria, match valido per la 35^ giornata del campionato di Serie A 2016/2017

E adesso il colpo di grazia. La vittoria nel derby contro la Roma ha regalato alla Lazio la quasi certezza matematica di partecipare alla prossima edizione dell’Europa League. La distanza che manca per raggiungere il traguardo è breve, probabilmente manca un solo passo, ovvero battere la Sampdoria e sperare al tempo stesso che il Milan non faccia altrettanto nel posticipo delle ore 20.45 con i giallorossi. I ragazzi di Giampaolo, al contrario, non hanno più nulla da chiedere al loro campionato, ma proprio questa ‘non necessità di vincere’ potrebbe essere l’arma giusta con la quale affrontare gli avversari.

I PRECEDENTI – Il match Lazio-Sampdoria, in programma domenica allo stadio Olimpico (h. 15.00), è il precedente n° 50 giocato a Roma fra le due compagini. Il primo fu disputato ufficialmente il 10 novembre 1946, terminò 4-0 in favore dei biancocelesti; l’ultimo invece risale al 14 dicembre 2015 e finì in parità (1-1). I precedenti comunque mostrano una netta superiorità da parte dei padroni di casa, il totale degli incontri fin qui disputati infatti recita: 29 successi capitolini, 8 gioie liguri e 13 pareggi. Anche la somma delle reti siglate pende dallo stesso lato, con i romani a quota 81 e blucerchiati a 42. Da sottolineare infine che l’ultimo successo ospite è l’1-2 datato 23 gennaio 2005, in quell’occasione la Samp si trovò in situazione di doppio vantaggio già dal 4′ di gioco grazie ai gol di Kutuzov e Flachi (inutile la marcatura di Rocchi nella ripresa).

LE CURIOSITA’ – In passato non è mai corso buon sangue fra i tifosi di Lazio e Sampdoria, ma negli ultimi anni molti tifosi laziali vedono con una certa simpatia i colori della squadra ligure. Questo sentimento nasce dalla stagione 2009/10, quando i blucerchiati fermarono all’Olimpico una Roma lanciatissima verso lo Scudetto. Protagonista assoluto della serata del 25 aprile 2010 fu Giampaolo Pazzini, autore della decisiva doppietta. Alcuni rappresentanti del tifo biancoceleste regalarono all’attaccante addirittura una targhetta per ringraziarlo dello ‘sgarbo’ fatto ai cugini giallorossi. Domenica però non ci sarà spazio per questo tipo di sentimentalismi, c’è il posto in Europa League che va ancora conquistato.