Lazio, il rinnovo dell’Olimpico ora può essere un problema

roma
© foto www.imagephotoagency.it

L’impianto doveva essere tirato a lucido per le prime partite di Euro2020, ora i lavori possono intralciare la Lazio

Con l’ufficialità del rinvio degli Europei all’estate 2021, nascono i primi problemi per la città di Roma.

Le prime partite del torneo si sarebbero dovute disputare nella capitale italiana, con l’Olimpico come palcoscenico. Per questo erano stati previsti dei lavori di rinnovamenti dell’impianto che, secondo quanto riportato da Radiosei, il comune vorrebbe ugualmente fare e terminare entro 60 giorni. Cosi fosse, con la speranza dell’imminente ripresa della Serie A, la Lazio avrebbe una bella gatta da pelare. Se si dovesse ricominciare ad aprile, i biancocelesti giocherebbero a porte chiuse fino alla fine dei lavori. Qualora il campionato dovesse ripartire a maggio, il problema non si creerebbe. Sempre secondo l’emittente radiofonica romana, il patron Lotito sarebbe andato in Campidoglio per far valere la sua posizione e ribadire il concetto che sarebbe importante rimettere in moto la serie cadetta, meglio se con i tifosi al seguito.

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy