Dall’Avellino al primo gol in Serie A: la favola di Luca Crecco

europa league
© foto www.imagephotoagency.it

Sei reti per la Lazio e tre punti in tasca. Immobile, Keita e Crecco mandano ko il Palermo. Il giovane centrocampista segna la sua prima rete stagionale

Luca Crecco, la scommessa di Inzaghi. A gennaio aveva già le valigie pronte per partire in prestito, una telefonata lo ha fermato a Roma. «Non me lo aspettavo, mancavano 20 minuti alla fine del mercato» in realtà, proprio nessuno lo immaginava. Se non fosse che Simone lo aveva già scelto, lui l’acquisto del mercato invernale, un altro giovane su cui investire. Da buon romano, ma soprattutto da buon laziale, alla notizia il petto gli si è gonfiato di orgoglio e gli occhi brillavano d’emozione. Testa bassa. In silenzio. Il ragazzo inizia a macinare chilometri sui campi di Formello per seguire la scia di chi lo ha preceduto. Murgia, Lombardi, Strakosha gli hanno aperto la strada. Ora tocca a lui. Dagli Allievi alla Primavera biancoceleste, poi in giro per l’Italia in prestito: dalla Ternana all’Avellino, in mezzo il Lanciano, il Modena e il Trapani. Però si sa, “certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi… ritornano”. Ogni giorno è stato vissuto per questo esatto momento. Oggi il frutto di tanto sudore: al 91′ il ragazzo vede la palla che resta lì, s’infiltra, dà una zampata col cinismo di un cecchino e buca la rete. A Posavec non rimane che raccogliere la sfera dal sacco. La prima per lui e un sigillo per i capitolini che intascano i tre punti con 6-0 pesantissimo.