‘Lazio nelle scuole’ – Leiva, Luiz Felipe e Caceres a tu per tu con i ragazzi dell’Istituto Viale Venezia Giulia

© foto SS Lazio @Official Twitter

Leiva, Caceres e Luiz Felipe accompagnati da Olympia e dal team manager Manzini incontrano i ragazzi dell’Istituto Viale Venezia Giulia

Caseres – «10 anni fa ho avuto come compagno Messi, c’è sempre stato il paragone con Cristiano Ronaldo ma secondo me Leo è il più forte di tutti». L’argentino al termine dell’incontro è intervenuto anche ai microfoni di Lazio Style Radio: «Sono felice di essere qui. non mi era mai capitato di partecipare a questo tipo di iniziative da quando sono a Roma. Il mate? E’ come per voi il caffè, è rilassante ed è un’abitudine che abbiamo da quando siamo piccoli. Ho deciso di non andare in Nazionale per prepararmi al meglio alle ultime partite che mi rimangono con la Lazio. Dobbiamo arrivare più in alto possibile per la Champions e vogliamo andare avanti in Europa Qui tutti si vogliono bene, e vogliamo continuare a fare bene».

Luiz Felipe – «Lo sport è importante come fattore di unione, a 12 anni avevo il sogno di diventare un calciatore. In campo siamo uniti cerchiamo sempre di dare il massimo tutti insieme- Dopo il rigore sbagliato contro il Milan in Coppa Italia sono stato molto triste, e lo sono ancora adesso soprattutto per i tifosi. Ma la vita va avanti e bisogna guardare al futuro, è normale però ci sia un po’ di tristezza».

Leiva – «La cosa più brutta è essere fischiato dai propri tifosi, è normale che lo facciano quelli della squadra avversaria. All’inizio della mia carriera mi ispiravo a Romario anche se era un attaccante, ha vinto il mondiale contro l’Italia nel ’94, poi anche a Ronaldo. Guardavo tutti e due con grande ammirazione. Ho giocato nel Gremio dove eravamo tutti brasiliani poi sia nel Liverpool che nella Lazio ho sempre incontrato molti giocatori stranieri che sono sempre una buona occasione per migliorare e conoscere nuove culture. In Italia e in Brasile il tifo è più caldo, in Inghilterra invece i tifosi hanno un rispetto incredibile per il calciatore».

La Lazio fa tappa nelle scuole. Continua l’iniziativa che ha portato alcuni giocatori, nei vari istituti, oggi è toccato all’Istituto Comprensivo Viale Venezia Giulia di Via di Torre Annunziata, Roma. Con quest’iniziativa si vuole promuovere la promozione della formazione della cultura sportiva, oltre alla diffusione dei principi legati ad una crescita psico-fisica, leale e non violenta. Presenti oggi all’appuntamento sono Leiva, Caceres e Luiz Felipe affiancati dal team manager Manzini e dalla maestosa Olympia accompagnata da Juan Bernabè.

 

Articolo precedente
Salisburgo-LazioSalisburgo-Lazio, ecco quanti biglietti avranno a disposizione i tifosi biancocelesti
Prossimo articolo
Paparelli lazio curva nord beneventoLazio-Benevento: prezzi e info sull’acquisto dei biglietti