Lazio, lo strano caso di Aimone Calì: dalla Primavera biancoceleste a bomber inarrestabile. E ora…

Calì
© foto www.imagephotoagency.it

Aimone Calì, con un passato nelle giovanili biancocelesti, sta sorprendo tutti: ha già messo a segno ben 60 gol in due stagioni

Nel calcio le storie strane non mancano mai e una di queste vede come protagonista Aimone Calì, punta classe ’97 con un passato nelle giovanili di Roma e Lazio. L’ex attaccante della Primavera biancoceleste ora gioca con la maglia del Montespaccato. Come riporta Il Corriere dello Sport, in questa stagione ha già realizzato ben 30 gol a suon di doppiette e triplette, e se si sommano le 30 reti della scorsa stagione realizzate con la maglia dell’Audace Genezzano, siamo già a quota 60. Ecco che in questi ultimi mesi si è anche guadagnato il soprannome di ‘Duca del gol’. Gol che non sono passati inosservati e il ds dall’Atalanta Sartori lo ha già bloccato per la prossima annata. Ora toccherà alla Dea decidere se dare o meno un’opportunità ad un ragazzo che ha sicuramente talento da vendere.