Connettiti con noi

Campionato

Lazio, Inzaghi: «Nessuno tocchi il gruppo! Ora reccuperiamo energie»

Pubblicato

su

La Lazio guadagna solo un punto contro l’Udinese, alla Dacia Arena. L’analisi di mister Inzaghi durante il post partita

La Lazio guadagna un punticino stiracchiato alla Dacia Arena: la crisi dei biancocelesti, quindi, continua. Ai microfoni di Sky, l’analisi di mister Inzaghi:

«Abbiamo provato in tutte le maniere a vincere, siamo stati lucidi nelle scelte. Potevamo fare meglio, l’Udinese è stato sempre pericoloso, poi quel tiro di De Paul… Avremmo dovuto vincere, ma in questo momento è così. Mancano tre punti alla Champions matematica che non si gioca dal 2007, ora andiamo avanti. Sappiamo tutti cosa abbiamo dovuto passare alla ripresa, ma nulla toglie a questi ragazzi che hanno già vinto una Supercoppa ed hanno lottato per lo Scudetto. Guardando indietro, Lulic, Leiva, Marusic avrebbero fatto comodoAbbiamo pagato questa sosta forzata, ma ai miei ragazzi non posso rimproverare nulla.

Il presidente è stato sempre presente, essendo il proprietario ha voluto un confronto con la squadra. Credo che il nostro problema sia che giocando sempre con gli stessi uomini pecchiamo di lucidità. Non siamo più cinici come prima, non siamo neanche più la miglior difesa. Non avendo rotazione la lucidità viene a mancare. Una partita è fatta di scelte e in queste partite ne abbiamo sbagliate tante.
Allargare la rosa per la prossima stagione? Ne stiamo già parlando, senz’altro.
Per le partite rimanenti comunque mi sarebbero bastati i miei giocatori. Partite come Lecce o Sassuolo le abbiamo sempre vinte».

Il tecnico ha poi proseguito ai microfoni di Lazio Style Channel:

«Questo gruppo non deve essere toccato. Sono quattro anni che fa cose incredibili, ha perso due partite in dieci mesi, adesso queste tre fanno parlare. Le critiche si possono ascoltare con intelligenza, ma servono solo applausi. Magari senza questa sosta, le cose sarebbero potute andare diversamente. Juventus? Ora recuperiamo energie, Radu e Jony devono essere valutati. Marusic, Leiva, Correa e Lulic dovremo aspettarli ancora. I ragazzi hanno messo tutto quello che avevano, potevamo fare un pochettino meglio, ma non posso fare appunti».

Inzaghi in conferenza stampa

«Eravamo venuti ad Udine per vincere la partita, siamo partiti bene mancando di lucidità nella ripresa. Non eravamo tranquilli, anche a causa degli ultimi risultati. Ai fini della classifica il punto sposta poco, vogliamo prenderci quanto manca per la qualificazione in Champions.

Questa squadra prima del lockdown aveva fatto qualcosa di importante, purtroppo abbiamo pagato i tanti infortuni. Questo non è un alibi, ma è una cosa che paghiamo nei secondi tempi.

Ho un gruppo che non deve essere toccato, se non per critiche costruttive. Abbiamo fatto un qualcosa di importante in questi 4 anni, quest’anno abbiamo conquistato anche la Supercoppa ed ora spero di tornare con la Lazio in Champions League».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy
Advertisement